21 Maggio 2015
12:38

Elezioni Comunali Quarto 2015: esclusioni-choc: resta in lizza solo il M5S

Elezioni Amministrative nel comune di Quarto all’insegna del caos: dopo un esposto del Movimento Cinque Stelle il Consiglio di Stato esclude quasi tutte le liste dalla competizione del 31 maggio 2015.
A cura di Redazione Napoli

Elezioni Comunali 2015 a Quarto (Napoli) esclusione choc della gran parte delle iste. E il risultato è che sulla schea elettorale restano quattro candidati, una manciata di liste civiche e il simbolo del Movimento Cinque Stelle. La ‘rivoluzione' arriva dopo la sentenza del Consiglio di Stato, che ha accolto il ricorso del Movimento Cinque Stelle. Sono fuori dalla competizione le liste di Partito Democratico, Sel, Udc, Centro Democratico, la lista civica Quartopuntozero, Nuovo Centrodestra e Fratelli d'Italia, e di conseguenza anche le candidature a sindaco del dem Francesco Dinacci, di Giuseppe Martusciello per FdI e di Mario Bramante per Ncd.

Sulla scheda mancherà anche il simbolo di Forza Italia, ma non per effetto della pronuncia del Consiglio di Stato: in questo caso si tratta di una decisione della segreteria regionale del partito che non ha concesso il simbolo ai due aspiranti sindaci, Francesco e Gabriele Di Criscio. I due, cugini, hanno annunciato la loro candidatura in rappresentanza di due diverse correnti di Forza Italia sul territorio. La spaccatura non è stata ricomposta e, come ha dichiarato il segretario regionale di Forza Italia in Campania Domenico De Siano, "si è deciso di non concedere a nessuna delle due componenti il simbolo del partito, per il rispetto che si deve agli elettori in termini di trasparenza e chiarezza".

"Dovete visitare prima me", e prova a sfondare una porta urlando contro altri pazienti
Dagli sfollati di Ischia lettera a Mattarella e Meloni:
Dagli sfollati di Ischia lettera a Mattarella e Meloni: "Servono più soldi per mettere in sicurezza l'isola"
Covid, la Campania diventa regione a rischio moderato. Il Ministero:
Covid, la Campania diventa regione a rischio moderato. Il Ministero: "Usate le mascherine"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni