228 CONDIVISIONI
2 Maggio 2020
22:11

‘Eravamo stanchi di stare a casa’, fermati in Tangenziale con la cocaina nella scarpa

Tre uomini sono stati sanzionati a Napoli dalla Polizia Stradale durante i controlli anti coronavirus. Bloccati dopo un tentativo di fuga a piedi all’uscita della Tangenziale ad Agnano, erano in giro senza motivazione, il conducente aveva la patente scaduta e uno dei tre aveva due involucri di cocaina nascosti nella scarpa.
A cura di Nico Falco
228 CONDIVISIONI

Ai poliziotti hanno detto di essere andati a fare un giro perché "stanchi di stare a casa", ma durante la perquisizione è saltato fuori che uno di loro aveva della cocaina nascosta nella scarpa. Con tutta probabilità il motivo di quell'uscita era proprio la necessità di andare ad acquistare gli stupefacenti. Sono stati tutti sanzionati per violazione delle norme anti coronavirus e uno di loro, quello trovato con la droga, anche per detenzione di stupefacenti per uso personale. Il terzetto è stato intercettato sulla Tangenziale di Napoli, poco prima della barriera Astroni, nella zona di Agnano.

Gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Fuorigrotta e del Distaccamento Polizia Stradale di Nola erano impegnati nei controlli presso il varco di Agnano quando i tre sono arrivati in una Fiat Panda. Il conducente, evidentemente rendendosi conto della presenza delle volanti, si è fermato poco prima dei caselli e due persone sono scese dall'abitacolo e hanno cercato di allontanarsi a piedi. Gli agenti li hanno raggiunti e bloccati e hanno chiesto loro cosa ci facessero lì e per quale motivo avessero tentato la fuga. "Eravamo stanchi di stare a casa, siamo usciti per fare una passeggiata", hanno risposto i tre, un 45enne e due 42enni, tutti residenti a Giugliano in Campania, quindi in un comune diverso. I poliziotti hanno fatto compilare loro l'autocertificazione, e anche su carta hanno ribadito di essere usciti per quel motivo.

Mentre erano in corso le verifiche, però, i poliziotti si sono resi conto che qualcosa non andava e che probabilmente quel tentativo di scappare non era soltanto per evitare la multa. Li hanno perquisiti e, nella scarpa destra di uno dei tre, hanno trovato due involucri di cocaina. I tre sono stati quindi sanzionati per avere violato le norme anti Covid-19 usando un'automobile (530 euro circa), per aver circolato a piedi in Tangenziale e sono stati denunciati per falsità ideologica commessa da privati in atto pubblico; il 45enne è stato inoltre sanzionato per la droga e il conducente dell'automobile è stato multato per guida con patente scaduta nel 2018, per non averla con sé, e per non essersi fermato all'alt degli agenti.

Pochi giorni fa un episodio simile era accaduto nel centro di Napoli: due uomini erano stati bloccati dopo un inseguimento in via Cesare Rosaroll, nella fuga avevano lanciato un involucro contenente 72 grammi di cocaina; i due, residenti nel rione Salicelle di Afragola, probabilmente erano arrivati in città per acquistare la droga che sarebbe stata poi rivenduta in provincia.

228 CONDIVISIONI
Ounas rapinato a Napoli, fermato un sospettato
Ounas rapinato a Napoli, fermato un sospettato
Omicidio Regeni, legale dei genitori: "Governo italiano scelga da che parte stare"
Omicidio Regeni, legale dei genitori: "Governo italiano scelga da che parte stare"
1.080.485 di Simona Berterame
Dalla statua del boss Sibillo alla cocaina colombiana: in un anno 3mila arresti dei carabinieri a Napoli
Dalla statua del boss Sibillo alla cocaina colombiana: in un anno 3mila arresti dei carabinieri a Napoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni