Vandali in azione ad Ercolano: ignoti si sono introdotti nel I Circolo Didattico "Giulio Rodinò" che si trova nel cuore della cittadina vesuviana, distruggendo ogni cosa. Danni per migliaia di euro, ha fatto sapere il dirigente scolastico. Ad accorgersi del tutto sono stati questa mattina i dipendenti della scuola, quando si sono recati a scuola per riaprire l'istituto dopo la chiusura dovuta alle festività Natalizie e di Capodanno. Ad avere la peggio, è stata l'area della palestra ed i bagni ad essa correlati, le cui pareti sono state imbrattate di vernice grigia dai vandali. Ma i danni sono stati ingenti: una porta di legno nei pressi di uno dei canestri della palestra è stata rotta, mentre nello spazio aperto che si trova antistante la palestra, i vandali hanno aperto i rubinetti dell'acqua, facendo sì che si allagasse l'intero atrio.

Rotta anche la sbarra d'accesso al parcheggio della scuola, che è munita di un sistema di telecamere di video-sorveglianza, che potrebbe ora dare una mano alle indagini e mostrare i volti dei vandali. Ma nonostante tutto la scuola non è stata chiusa, e le lezioni si sono svolte regolarmente. "Si tratta di danni per migliaia di euro", ha spiegato Velio Scarane, dirigente scolastico del I Circolo Didattico "Giulio Rodinò" di Ercolano. Sul posto, sono giunti i carabinieri della locale stazione per le indagini ed i rilievi del caso. Ad ogni modo, se l'obiettivo dei vandali fosse stato quello di rimandare il ritorno a scuola dopo le vacanze, l'obiettivo sembra essere fallito, dal momento che, nonostante i danni subiti dalla struttura, le lezioni si sono svolte regolarmente.