Ervis Markja e Adriatik Gega
in foto: Ervis Markja e Adriatik Gega

Due detenuti, Ervis Markja, 26 anni, e Adriatik Gega, 28 anni, entrambi albanesi, sono evasi dal carcere di Carinola nella notte scorsa, tra il 25 e il 26 marzo. Sono scappati dalla struttura di reclusione in provincia di Caserta, che fino al 2013 era stata di massima sicurezza e poi riconvertita, presumibilmente tra l'1 e le 2.45, quando i sorveglianti del carcere si sono accorti della loro assenza. Sono state diramate le note di ricerca alle forze dell'ordine. Ervis Markja era stato arrestato nel gennaio 2016 insieme ad altre due persone, identificato dopo una fuga in cui avevano speronato una gazzella dei carabinieri; nella loro automobile erano stati trovate diverse armi rubate. Era detenuto a Carinola per concorso in ricettazione e in resistenza a pubblico ufficiale. Adriatik Gega era stato arrestato nel 2012 in provincia di Benevento, poco più che ventenne, accusato di far parte di una banda specializzata nelle rapine in casa insieme alle altre tre persone bloccate con lui; nel carcere casertano era detenuto per concorso in ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, sequestro di persona e furto.

Le ricerche sono state avviate sia nella zona del Casertano sia nelle immediate vicinanze; i due si sono allontanati a piedi ma non si esclude che, essendo entrambi residenti non troppo distante, potessero contare sull'appoggio di qualcuno o che si siano rifugiati da conoscenti. Sotto controllo anche le stazioni ferroviarie e quelle dei mezzi pubblici in genere, per l'ipotesi che possano cercare di allontanarsi in treno o in autobus. Nella notte sono stati predisposti pattugliamenti e posti di controllo a Carinola e lungo le principali strade dei dintorni.