Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Vasta operazione dei carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino in alcune strutture adibite all'accoglienza e alla cura di persone anziane. I militari dell'Arma hanno così denunciato a piede libero quattro persone, ritenute responsabili a vario titolo per somministrazione di medicinali guasti, gestione illecita di rifiuti e omissione di atti d'ufficio. I militari dell'Arma hanno controllato, congiuntamente al personale dell'Asl e al personale dell'ispettorato del lavoro di Avellino, una struttura per anziani nella Valle dell'Ofanto gestita dai quattro denunciati, constatando che questa fosse aperta nonostante il parere sfavorevole all'apertura dell'azienda sanitaria locale per carenza dei requisti di legge previsti.

I carabinieri hanno poi controllato una seconda struttura per anziani riconducibile ai quattro soggetti, sempre nella Valle dell'Ofanto, accertando la presenza di cibi privi dei requisiti di provenienza e tracciabilità previsti dalla legge e farmaci scaduti o mal conservati che venivano somministrati ai pazienti: il materiale è stato posto sotto sequestro. Inoltre, i militari dell'Arma hanno constatato che per lo smaltimento dei rifiuti sanitari pericolosi come aghi, siringhe, cateteri, non era presente la necessaria documentazione prevista. Oltre alla denuncia, i quattro soggetti sono stati multati con una sanzione pecuniaria del valore di 10mila euro.