video suggerito
video suggerito
Opinioni

Dov’è la strada intitolata a Pino Daniele a Napoli?

Vicoletto Donnalbina, nel quartiere San Giuseppe, a due passi da piazza Santa Maria la Nova è diventato via Pino Daniele. La strada dedicata al cantautore e chitarrista partenopeo, prematuramente scomparso, è già meta di pellegrinaggio da parte dei suoi fan. È ubicata nella zona in cui l’autore di Napul’è crebbe.
A cura di Angela Marino
14.682 CONDIVISIONI
via-pino-daniele
Via Pino Daniele, già vicoletto Donnalbina

La tanto agognata strada intitolata all'idolo dei napoletani è stata  finalmente inaugurata: l'ex vicoletto Donnalbina, a due passi dal complesso di Santa Maria la Nova, quartiere San Giuseppe di Napoli è ora ufficialmente via Pino Daniele. La strada dedicata al cantautore è stata intitolata con una cerimonia cui erano presenti il sindaco, Luigi de Magistris e la famiglia dell'artista partenopeo  – l'ultima moglie Fabiola Sciabbarrasi, i figli Sofia e Francesco, e i fratelli Nello, Carmine e Salvatore. la cerimonia di inaugurazione della targa del nuovo toponimo, a pochi passi dalla casa natìa dell'artista partenopeo. Presenti anche alcuni tra gli storici amici e colleghi del cantautore scomparso lo scorso 5 gennaio, tra cui James Senese, Tullio De Piscopo, Tony Esposito.  Il sì della giunta all'intitolazione della strada del centro storico al chitarrista, cantante e autore partenopeo è arrivato dopo che il Comune aveva inserito anche tale la modifica nel nuovo piano toponomastico. L'omaggio della città, non certo il primo né l'ultimo, a Pino Daniele, è stato invocato da migliaia di fan: gli stessi che si sono raccolti in piazza del Plebiscito a pochi giorni dalla sua morte e che lo hanno ricordato intonando le sue canzoni. Perché proprio l'ex vicoletto Donnalbina e perché proprio quella zona? Lì Pinotto crebbe, dove abitavano le sue amatissime zie e lì ebbe il suo primo approccio con la musica che poi diventò la sua professione.

Strade anche per Carosone, Sergio Bruni e Murolo

Per intitolare l'ex vicoletto a Pino Daniele il Comune ha avuto bisogno di una speciale deroga (sono necessari almeno 10 anni, secondo la legge) concessa dalla Prefettura di Napoli. Palazzo San Giacomo ha intitolato a Fuorigrotta una strada a Roberto Murolo, una a Renato Carosone e una a Sergio Bruni. Un impegno analogo è quello che l'Amministrazione ha preso per il patron del Teatro Augusteo Francesco Caccavale,  scomparso ad agosto. Entro la fine dell'anno – ha promesso De Magistris in occasione della cerimonia di commemorazione in ricordo dell'imprenditore – piazza Duca D'Aosta diventerà largo Francesco Caccavale. Si tratta dello spiazzo dove affaccia lo storico teatro che l'impresario ha gestito e animato per anni.

14.682 CONDIVISIONI
Immagine
Giornalista dal 2012, scrittrice. Per Fanpage.it mi occupo di cronaca nera nazionale. Ho lavorato al Corriere del Mezzogiorno e in alcuni quotidiani online occupandomi sempre di cronaca. Nel 2014, per Round Robin editore ho scritto il libro reportage sulle ecomafie, ‘C’era una volta il re Fiamma’.
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views