Si sono presentati in alcune scuole elementari di Salerno con l'obiettivo di informare i piccolo studenti sull'importanza di una corretta alimentazione. Poi, al termine della spiegazione, avrebbero chiesto donazioni agli alunni per i bambini malati di cancro. Peccato, però, che né le scuole né l'associazione che aveva inviato i volontari sapessero nulla di questa fantomatica raccolta fondi. Il tentativo di truffa, come riporta Il Mattino, è stato segnalato in molte scuole della città campana.

L'ultimo episodio segnalato è avvenuto lo scorso 2 dicembre in una scuola della zona orientale di Salerno. Qui, alcuni volontari di un'associazione che si occupa della lotta al cancro, dopo le spiegazioni sull'importanza di un'alimentazione sana anche per il contrasto dei tumori, hanno distribuito alcune bustine ai piccoli alunni, pregandoli di raccogliere soldi che sarebbero poi stati destinati ai bimbi malati di cancro. Quando i bambini sono tornati a casa e hanno chiesto ai genitori di riempire quelle bustine con un'offerta, le mamme e i papà hanno cominciato a farsi qualche domanda, contattando la scuola per chiedere spiegazioni. L'istituto scolastico, come gli altri dai quali sono arrivate le segnalazioni, non aveva mai autorizzato la colletta e così prega i volontari di non presentarsi l'indomani a raccogliere le offerte. In alcune classi, però, la voce non si è diffusa: alcuni bimbi, il giorno dopo, hanno riportato la bustina con i soldi a scuola, ma dei volontari non c'è stata più traccia.