607 CONDIVISIONI
23 Aprile 2020
17:29

Follia a Caivano, decine in strada davanti al Comune per protestare per i bonus spesa

Protesta in strada a Caivano (Napoli) nella mattinata di oggi, 23 aprile: decine di persone si sono accalcate davanti agli uffici del Comune per chiedere i bonus per la spesa introdotti dal Governo. Sono intervenuti i carabinieri e la Polizia Municipale, la fila è stata ordinata ma non è stato possibile disperdere il pericoloso assembramento.
A cura di Nico Falco
607 CONDIVISIONI

Decine di persone si sono ammassate in strada questa mattina a Caivano, in provincia di Napoli, davanti agli uffici comunali per protestare contro la gestione dei buoni per la spesa, per i quali le richieste erano state presentate oltre venti giorni fa. A quanto si apprende, a far scattare la protesta sarebbero state le modalità di gestione dei bonus introdotti dal Governo e la graduatoria che è stata alla fine pubblicata dal Comune: per questioni di privacy non conterrebbe nomi ma i numeri di protocollo, che però non sarebbero stati consegnati ai cittadini al momento della presentazione della istanza.

Per riportare la situazione sotto controllo è stato necessario l'intervento dei carabinieri, oltre a quelli della Tenenza di Caivano sono arrivati anche quelli della Sezione Radiomobile. Sul posto anche la Polizia Municipale. Ma a quel punto, vista anche la foga della protesta, per motivi di ordine pubblico non era possibile sciogliere gli assembramenti: si è potuto soltanto ordinare la fila, mettendo delle transenne e facendo quindi spostare la gente dalla carreggiata.

La protesta è stata documentata con una lunga diretta su Facebook da "Il giornale di Caivano": nelle immagini si vede la folla davanti all'ingresso dell'edificio, molti indossano la mascherina ma non c'è nessuna distanza tra le persone che, anzi, si accalcano davanti alla sede dell'assessorato alle Politiche Sociali, al civico 413 del corso Umberto. Quando vengono posizionate le transenne si vede che la distanza tra persone non viene comunque rispettata. Una situazione ad alto rischio di contagio, quindi, che si è protratta per parecchi minuti.

607 CONDIVISIONI
Incontra un'auto dei carabinieri e fugge all'improvviso per 35 chilometri ad alta velocità a Caivano
Incontra un'auto dei carabinieri e fugge all'improvviso per 35 chilometri ad alta velocità a Caivano
Maltempo Marche, fiumi straripati e strade invase dall'acqua
Maltempo Marche, fiumi straripati e strade invase dall'acqua
8.063 di Palma Antonio
Donne bruciano gli hijab e si tagliano i capelli davanti l'ambasciata iraniana a Roma
Donne bruciano gli hijab e si tagliano i capelli davanti l'ambasciata iraniana a Roma
1.247 di Fanpage.it Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni