Una giovane è stata picchiata con un bastone dal padre durante l'ennesima lite domestica per futili motivi: l'uomo, però, è stato stavolta arrestato dai carabinieri e ora deve rispondere di lesioni personali aggravate nei confronti della giovane figlia. La vicenda è accaduta a Fontanarosa, nell'Alta Irpinia: l'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato e portato ai domiciliari, mentre la figlia è stata trasferita in una struttura protetta, lontana dal padre violento.

I carabinieri della locale stazioni sono intervenuti dopo una segnalazione al 112: i militari dell'Arma sono giunti sul posto e hanno trovato la giovane in lacrime, con un bastone di legno utilizzato poco prima per picchiarla che era ancora in casa. Sono così scattate le ricerche dell'uomo, in quel momento non in casa, che è stato trovato in strada, nel centro del paese. Bloccato e portato in caserma, per lui è scattata la denuncia e l'arresto: deve rispondere del reato di lesioni personali aggravate nei confronti della figlia. La giovane, nel frattempo, era stata portata all'ospedale "Frangipane" di Ariano Irpino, nell'Avellinese, per le cure del caso: se la caverà con una prognosi di venti giorni per le lesioni riportate. Una volta dimessa, la giovane è stata portata in una struttura protetta, in osservanza della procedura di cui al "Codice Rocco" che, in questi casi, viene utilizzato per preservare e tutelare le persone vittime di violenza. Il padre violento, invece, si trova ora ai domiciliari, a disposizione degli uomini della Procura della Repubblica di Benevento, competente per il territorio dell'Alta Irpinia nel quale ricade anche il comune di Fontanarosa, teatro di questa triste vicenda.