Un uomo di 49 anni è stato arrestato dalla polizia postale per detenzione di materiale pedopornografico. Il 49enne, residente a Napoli, custodiva all'interno del suo pc e negli altri suoi dispositivi elettronici foto e video pedopornografici: un'ingente quantità di materiale, secondo quanto hanno comunicato gli agenti del compartimento polizia postale e delle comunicazioni della Campania che hanno effettuato una perquisizione all'interno della sua abitazione.

Nell'abitazione del 49enne scoperta un'ingente quantità di materiale pedopornografico

Le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Napoli, erano partite dopo una segnaalzione arrivata dal centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia online del Servizio polizia postale e delle comunicazioni di Roma, istituito con una legge del febbraio 2006 proprio con l'obiettivo di perseguire chi utilizza Internet per compiere questi odiosi crimini. È il caso del 49enne in questione: l'uomo usava la rete proprio per procacciarsi materiale pedopornografico, navigando sul web alla ricerca di foto e video che riguardassero minori. Sono state proprio le tracce lasciate dall'uomo sul web a consentire agli agenti della polizia postale di poter risalire a lui: quando le evidenze raccolte durante le indagini sono diventate importanti è scattata la perquisizione domiciliare, che ha permesso alla polizia postale di trovare e sequestrare tutto il materiale in suo possesso.