Soldi, cellulari e pistola recuperati dagli agenti di Polizia.
in foto: Soldi, cellulari e pistola recuperati dagli agenti di Polizia.

Due persone sono finite in manette per i reati di rapina aggravata in concorso tra loro a Frattamaggiore, nel Napoletano. I due, G.N. di ventitré anni originario di Caivano (Napoli) e con precedenti di polizia, e V.F. di ventisette anni di Maddaloni (Caserta), sono stati catturati nella mattinata di oggi dagli agenti di polizia del commissariato di Frattamaggiore. I due si trovavano in piazza del Riscatto, quando una pattuglia li ha notati mentre si aggiravano, con fare sospetto, nei pressi di una farmacia del posto e con il volto già parzialmente reso irriconoscibile con uno scalda collo.

Subito intervenuti, anche perché già sulle tracce degli autori di alcune rapine perpetrate nei giorni scorsi proprio in alcune farmacie del centro cittadino, gli agenti hanno poi notato che i due giovani cercavano di fare perdere le proprie tracce mentre uno dei due stava anche cercando di nascondere una pistola. Ne è nato così un breve inseguimento, al termine del quale i due sono stati catturati dai poliziotti. Recuperata una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, ed il denaro che avevano rapinato proprio all'interno della farmacia. Si indaga ora per accertare eventuali responsabilità con le altre rapine effettuate nei giorni scorsi sempre in farmacie di Frattamaggiore: i due, dopo le formalità di rito, sono stati così condotti nella casa circondariale di Poggioreale.