Le temperature, soprattutto nelle ore notturne, si sono già abbassati e, nei prossimi giorni, con l'avvento sempre più dell'inverno, è previsto una ulteriore diminuzione. Per questo, il Comune di Napoli ha deciso di varare, come ogni anno, un piano anti-freddo, per salvaguardare soprattutto la salute dei senzatetto, quelle persone che vivono in città e che purtroppo non hanno un riparo sopra la testa. A tal proposito, l'amministrazione comunale partenopea ha deciso, a partire da oggi, lunedì 9 dicembre, di tenere aperte anche di notte le stazioni Municipio e Museo della Linea 1 della metropolitana in modo da offrire riparo ai clochard.

"L'Amministrazione Comunale ha predisposto il piano ‘anti-freddo', attivo già da oggi: è un programma coordinato che comprende diverse azioni per fornire supporto, sostegno, pasti caldi e accoglienza a chi ne ha bisogno. Sono attive le strutture ‘La Palma' e ‘La Tenda', oltre al dormitorio pubblico, dove sarà possibile ospitare i senza dimora eventualmente accompagnati da animali. È possibile contattare la Centrale Operativa Sociale al numero 081/5627027, servizio attivo dalle 16 alle 08 al quale segnalare la presenza di senza dimora nelle strade cittadine per un immediato aiuto da parte delle Unità Mobili di Strada. Di notte, resteranno aperte le stazioni della Metro Linea 1 Museo e Municipio. A tal proposito evidenziamo che con Anm, che ringraziamo, è stato condiviso di mettere a disposizione anche i servizi igienici. L'Amministrazione comunale come sempre pone massima attenzione ai più fragili e, pur se tra molte difficoltà, sta esplorando quali iniziative porre in essere per coniugare dignità e solidarietà, accoglienza e decoro, inclusione e sostegno" ha comunicato Monica Buonanno, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli.