5.702 CONDIVISIONI
L'omicidio di Ugo Russo a Napoli
6 Marzo 2020
19:30

Funerali Ugo Russo, lunedì 9 addio al 15enne ucciso dal carabiniere durante una rapina

Si svolgeranno lunedì alle ore 9 e non domenica come inizialmente ipotizzato, nella chiesa dei Quartieri Spagnoli, nel cuore di Napoli, i funerali di Ugo Russo, il ragazzo di 15 anni ucciso da un carabiniere nel corso di una tentata rapina a Santa Lucia, nella notte tra il 29 febbraio e il 1° marzo. Oggi, infatti, si è svolta l’autopsia e la salma è stata liberata.
A cura di Valerio Papadia
5.702 CONDIVISIONI
Ugo Russo, il 15enne ucciso da un carabiniere durante una tentata rapina
Ugo Russo, il 15enne ucciso da un carabiniere durante una tentata rapina
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'omicidio di Ugo Russo a Napoli

Lunedì 9 marzo e non domenica come inizialmente ipotizzato, si svolgeranno i funerali di Ugo Russo, il ragazzo di 15 anni ucciso da un carabiniere durante un tentativo di rapina la notte tra il 29 febbraio e il 1° marzo. L'ultimo addio al 15enne sarà celebrato alle 9 del mattino nella chiesa di Santa Maria ad Ogni Bene dei Sette Dolori ai Quartieri Spagnoli, il dedalo di vicoli nel cuore di Napoli di cui Ugo Russo era originario. Oggi, infatti, sul corpo del ragazzo è stata effettuata l'autopsia e la salma è stata liberata in modo che la famiglia possa procedere alle esequie. Proprio la famiglia, proprio ai Quartieri Spagnoli, ha ricevuto la visita del papà e della mamma di Davide Bifolco, il ragazzo di 17 anni ucciso anche lui da un carabiniere, ad un posto di blocco, la notte tra il 4 e il 5 settembre del 2014, al Rione Traiano, periferia occidentale di Napoli. "Gli ho detto di andare avanti e di trasformare il suo dolore per aiutare i ragazzi a rischio" ha detto il papà di Davide ai genitori di Ugo.

La notte tra il 29 febbraio e il 1° marzo scorso, Ugo Russo e un amico, un ragazzo di 17 anni, a bordo di uno scooter sono in via Generale Giordano Orsini, nella zona di Santa Lucia, sul lungomare di Napoli. I due si affiancano ad un'automobile parcheggiata, con a bordo un ragazzo e una ragazza, e puntano una pistola (a salve) alla tempia del giovane, che è un carabiniere di 23 anni libero dal servizio, nel tentativo di rapinargli il Rolex che porta al polso. Il carabiniere reagisce e spara con la pistola d'ordinanza, colpendo Ugo, che morirà all'ospedale Pellegrini, dove l'ambulanza lo trasporta. Famigliari e conoscenti del 15enne, appreso della morte, devastano il Pronto Soccorso del nosocomio; nel corso della stessa notte, qualcuno spara contro la Caserma Pastrengo, sede del Comando Provinciale di Napoli dei carabinieri. Il militare dell'Arma che ha sparato a Ugo è indagato per omicidio volontario; anche il 17enne è in stato di fermo e si trova in comunità.

5.702 CONDIVISIONI
63 contenuti su questa storia
Gli amici di Emanuele Burgio ai Quartieri Spagnoli per omaggiare il murale di Ugo Russo
Gli amici di Emanuele Burgio ai Quartieri Spagnoli per omaggiare il murale di Ugo Russo
I genitori di Ugo Russo si incatenano al Tribunale di Napoli: "Verità per nostro figlio"
I genitori di Ugo Russo si incatenano al Tribunale di Napoli: "Verità per nostro figlio"
184.117 di Gaia Martignetti
I genitori di Ugo Russo si incatenano al Tribunale di Napoli: "Verità per nostro figlio"
I genitori di Ugo Russo si incatenano al Tribunale di Napoli: "Verità per nostro figlio"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni