Anche Alfonso Signorini coinvolto nel caso Elisa De Panicis, la concorrente del Grande Fratello Vip 4, modella e influencer, che ha pronunciato frasi offensive nei confronti dei napoletani: "Lo spagnolo mi ricorda Napoli – ha detto la concorrente  -. Quando parlo spagnolo mi sento cafona". In tanti, sui social network, hanno chiesto l'esclusione dal reality della concorrente, che però, non è arrivata – la puntata è andata in onda ieri su Canale 5 – e adesso chiedono la sua eliminazione, visto che si trova in nomination. Al coro delle proteste si è aggiunto anche il Movimento Neoborbonico, che chiede spiegazioni in merito alle parole della De Panicis: in attesa di risposte, il Movimento ha inviato al giornalista e conduttore del Gf Vip 2020, una vocabolario di napoletano.

La nota dei neoborbonici è piuttosto polemica non solo nell'analisi del fatto, ma anche rispetto alla qualità del reality show di Mediaset: "Sono tanti, purtroppo, quelli che lo seguono", chiosano i nostalgici del Re, che scrivono:

"Senza entrare nel merito della qualità della trasmissione e senza entrare nel merito delle qualità della De Panicis, delle sue dichiarazioni o del suo abbigliamento, visto che la redazione ha già (giustamente) espulso un concorrente per il suo linguaggio volgare e violento riferito proprio alla De Panicis, si richiede alla redazione un provvedimento anche contro la influencer nel rispetto di milioni di Napoletani (tanti, purtroppo, anche quelli che seguono il GFV). Nell'attesa di una risposta, il Movimento Neoborbonico ha inviato ad Alfonso Signorini, conduttore e curatore della trasmissione, un vocabolario napoletano da consegnare alla signorina in questione per illustrarle, se riuscirà a leggerlo e ad apprezzarlo, la ricchezza, l'antichità e le meraviglie di una lingua napoletana utilizzata da poeti, cantanti, attori e artisti da secoli e in tutto il mondo".