C'è anche la multa per errato conferimento dei rifiuti a una impresa cinematografica, nel bilancio complessivo di controlli effettuati dalla Polizia Municipale negli ultimi giorni a Chiaia, nel centro di Napoli: sanzioni sono state elevate ad attività commerciali, imprese edili ma anche a cittadini che buttavano spazzatura al di fuori degli orari consentiti. I controlli sono stati effettuati dall'Unità Operativa Chiaia, insieme agli ispettori dell'Asia, nell'ambito dei servizi predisposti dal Comando  per le verifiche ambientali.

L'impresa cinematografica stava girando le scene per una fiction in via Orsini, alle spalle degli uffici della Regione Campania a Santa Lucia. Durante il controllo gli agenti hanno appurato che la troupe aveva buttato la spazzatura senza effettuare la raccolta differenziata. Lungo la stessa strada è stata multata una ditta edile, sanzionata per aver usato il sacco nero per i rifiuti e per avere buttato la spazzatura al di fuori degli orari consentiti. Per mancata differenziata è stato invece sanzionato un negozio di via Paolo Emilio Imbriani, nei pressi di Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli.

Un'altra ditta edile è stata multata per mancata differenziata in via Santa Maria a Cappella Vecchia, mentre nella galleria Umberto per lo stesso motivo è stato multato un ufficio pubblico. In via Partenope sono stati multati tre ristoranti per mancata differenziata, errato conferimento e per mancato utilizzo di guanti e cappelli nella cucina e per mancato rispetto del divieto di fumo.

In viale Gramsci è stato sanzionato un negozio per mancata differenziata e, in via dei Mille, sono stati multati diversi negozi per errato conferimento dei rifiuti e mancata differenziata. In via Santa Lucia, via Carducci e via Orsini, infine, sono stati multati tre cittadini, che avevano buttato i rifiuti senza rispettare le fasce orarie.