Una testa di maiale è stata rivenuta all'esterno di un deposito utilizzato come luogo di culto dai musulmani a Giugliano (Napoli). Sul posto sono intervenuti gli agenti del locale commissariato, guidati dal primo dirigente Pasquale Trocino, che hanno provveduto ad effettuare i necessari controlli.

La polizia indaga nell'ambiente delle frange estreme della destra. Al momento non ci sono ipotesi sull'identità dei responsabili del grave atto intimidatorio andato in scena nel comune alle porte di Napoli, dove di recente, la polizia ha avviato un piano di monitoraggio e controllo dei luoghi di culto islamici presenti sul territorio cittadino. Nell'ambito del programma di contrasto alla discriminazione e alla violenza a sfondo religioso la polizia ha avviato anche  dei colloqui con chi amministra i luoghi di culto.