video suggerito
video suggerito
Gomorra: la serie tv e la città

Gomorra 2, dalla finzione alla realtà: insultato ‘Malammore’, che uccide la figlia di Ciro

Il cortocircuito nella serie tv Gomorra: la gente ha preso così male l’uccisione della figlia dell’Immortale Ciro che finisce per insultare l’attore che ha inscenato l’agguato, ovvero Fabio de Caro, alias ‘Malammore’. Su Facebook è costretto a intervenire uno dei protagonisti della serie, Salvatore Esposito (Genny Savastano): “Cosa bruttissima, solo in Italia accadono fatti simili”.
369 CONDIVISIONI
La scena cruciale di Gomorra 2: l'omicidio della figlia di Ciro Di Marzio l'Immortale
La scena cruciale di Gomorra 2: l'omicidio della figlia di Ciro Di Marzio l'Immortale
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

L'omicidio della figlia di Ciro Di Marzio ‘l'Immortale' in Gomorra 2 interpretato da Marco D'Amore ha toccato così tanto i telespettatori della serie tv Sky che qualcuno ha iniziato a confondere la fiction e la realtà. E così Malammore, il personaggio interpretato dall'attore Fabio de Caro, colui che ha l'ingrato compito di uccidere la bambina, è stato pesantemente insultato sul web. Solo che gli insulti sono piovuti sulla pagina Facebook dell'attore, non certo verso il personaggio. Un vero e proprio corto circuito. È dovuto intervenire uno dei protagonisti della serie, Salvatore Esposito, il Genny Savastano di Gomorra, che sulla sua pagina Fb ha espresso solidarietà al collega per le minacciose ingiurie.

«Sta accadendo una cosa bruttissima che solo in Italia accade ovvero insultare sul personale il mio collega Fabio de Caro per l'atroce atto che il suo personaggio Malammore ha compiuto nell'ultimo episodio. Chiedo a voi pochi di indignarvi ed urlare si ma contro le persone che tutti i giorni nella vita reale compiono questi atti barbari e rovinano l'immagine della nostra amata terra. Noi siamo attori – conclude il Genny di Gomorra – e portiamo l'arte che ci scorre nelle vene nel mondo  e dovremmo vantarcene tutti». Non è chiaro se le minacce porteranno a una denuncia formale da parte dell'attore. Lo stesso De Caro sui social aveva scritto, commentando il finale di stagione: «A me la scena più atroce della stagione , non so dove ho trovato la forza per interpretarla; uno più disperato dell'altro questa è ‪Gomorra2». D'Amore ha affidato ad un video Facebook il suo dispiacere per l'accaduto: «Vi chiedo la cortesia di distinguere il personaggio dall'attore, ve ne prego, non è così difficile…insultate pure il personaggio, però non tollero che venga insultato io o la mia famiglia».

369 CONDIVISIONI
112 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views