Il mese di maggio, che volge ormai inesorabilmente al termine, regala fino all'ultimo fenomeni singolari dal punto di vista meteorologico: tutto il mese, che dovrebbe fare da preludio all'estate, è stato contraddistinto invece da una forte instabilità, con piogge, temporali e temperature ben al di sotto delle medie stagionali. L'ultima sorpresa l'hanno avuta, questa mattina, gli abitanti dei quartieri collinari di Napoli, soprattutto Vomero e Arenella, dove si è abbattuta una violenta grandinata, con forti raffiche di vento all'interno dei temporali; parzialmente colpita dallo strano fenomeno atmosferico anche Soccavo, al confine tra la zona collinare e quella occidentale. La grandinata di questa mattina è resa ancor più strana dal fatto che, sul resto della città, questa mattina splendesse il sole, con soltanto qualche nuvola a velare il cielo.

Il maltempo, a maggio, però non è ancora finito. Come indicano gli esperti, domani, venerdì 31 maggio, sul capoluogo campano farà nuovamente capolino la pioggia: a partire dal primo pomeriggio, e almeno fino alle ore 20, a Napoli sono attesi temporali anche di moderata intensità. Le temperature, inoltre, si manterranno intorno ai 22-23 gradi, al di sotto dei circa 30 attesi proprio a partire da domani su gran parte dell'Italia.