San Valentino, la festa degli innamorati
10 Febbraio 2017
18:46

Guide famose a Napoli per il weekend che precede San Valentino

Attori, docenti, storici e artisti presentano Napoli agli innamorati disposti ad innamorarsi della città partenopea. Partite le prenotazioni per “Innamòrati/Innamoràti di Napoli”.
A cura di Redazione Napoli
Baci sul Golfo di Napoli (@<a href="https://www.flickr.com/photos/mario–mancuso/14430731353" target="_blank" rel="nofollow">Mario Mancuso</a>)
Baci sul Golfo di Napoli (@Mario Mancuso)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
San Valentino, la festa degli innamorati

Posti eccezionali raccontati da personaggi noti e appassionati, questa la formula vincente già sperimentata l'anno scorso e riproposta per domenica 12 febbraio 2017. "Innamòrati/Innamoràti di Napoli" è l'iniziativa patrocinata dall'Assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli e nata da un'idea dello scrittore Maurizio De Giovanni. Madrina dell'evento è l'attrice Cristiana Dell'Anna. Da Palazzo San Giacomo ai castelli di Napoli, passando per i set della Rai di Napoli, chiese, teatri, parchi e luoghi significativi del paesaggio partenopeo quali Petraio, Decumano e Borgo orefici. "Guide turistiche Campania" è l'associazione a cui è stata affidata l'organizzazione dell'evento che, a partire dal nome, suggerisce un itinerario alternativo di coppia per un San Valentino anticipato.

Le visite si svolgeranno il 12 febbraio, ad eccezione di quella che porterà turisti e concittadini al Borgo Orefici. In questo caso la passeggiata è prevista per l'11 febbraio. Le visite sono generalmente gratuite, ma laddove è previsto l'ingresso in una struttura a pagamento, l'acquisto del biglietto è a carico del visitatore. I "ciceroni illustri" coinvolti nel progetto testimoniano l'amore degli artisti napoletani per la loro città. L'adesione è stata infatti ampia e ha portato al coinvolgimento di attori, docenti, storici, musicisti, architetti e tanti altri artisti. Al termine della giornata di visite, i partecipanti sono invitati al Silent Party nella Galleria Umberto I a partire dalle 21: ascoltare, ballando ed eventualmente cantando canzoni a scelta tra tre generi musicali, ascoltate attraverso delle cuffie.

Per partecipare all'evento è obbligatorio prenotarsi. È possibile consultare il dettaglio degli eventi visitando il sito ufficiale dell'associazione o o chiamando, dalle 10 alle 17, ai numeri 348.8991269, 328.1764063, 392.3691148 e 347.4601813. Di seguito l'elenco delle guide illustri e dei luoghi:

  • Cristiana Dell’Anna – Palazzo San Giacomo,
  • Artigiani Antico Borgo Orefici – Borgo Orefici,
  • Riccardo Dalisi – Complesso Monumentale della Santissima Annunziata,
  • Letizia Galli – Complesso Monumentale della Santissima Annunziata,
  • Francesco Pinto – RAI Set Un Posto al Sole (con la partecipazione di Patrizio Rispo – Michelangelo Tommaso -Samanta Piccinetti – Lucio Allocca -Lorenzo Sarcinelli),
  • Andrea Tartaglia – Il decumano superiore,
  • Giovanni Vitolo – Società di Storia Patria – Castel Nuovo,
  • Ugo Leone: il Vesuvio da Napoli,
  • Vincenza Alfano – Teatro di San Carlo,
  • Carmine Aymone e Michelangelo Iossa – la collina del Vomero,
  • Valerio Ceva Grimaldi – Hotel San Francesco al Monte,
  • Anna Paola Merone – la Napoli nobilissima ed i vicoli,
  • Vittorio del Tufo – Chiesa del Carmine,
  • Armando Brunini – il Petraio,
  • Bruno Leone: Pulcinella al Duomo,
  • Giulio Baffi: Teatro San Ferdinando,
  • Mauro Giancaspro e Marco Calafiore – Teatro Augusteo,
  • Giuseppe Ferraro – Grotta di Seiano,
  • Anna Maria Ghedina – Palazzo Donn'Anna,
  • Gianni Valentino: A Leopardi Viviani,
  • Antonio Tricomi Gianfranco, Coci e Giorgio Verdelli – Arena Flegrea e Teatro Mediterraneo,
  • Mario Brancaccio – Parco Virgiliano,
  • Antonio Pennarella – Galleria Borbonica,
  • Paolo Iorio: Museo del Tesoro di San Gennaro,
  • Giuseppe Iannicelli – Stadio San Paolo,
  • Yvonne Carbonaro: Chiesa S.Maria del Parto,
  • Enzo De Caro – Quartiere Sanità,
  • Mimmo Sica – Il Maschio Angioino – Castel Nuovo,
  • Elsa Evangelista – Conservatorio San Pietro a Majella,
  • Gino Giaculli – Lungomare di Napoli,
  • Martin Rua e Agnese Palumbo – Cappella Sansevero,
  • Mirella Armiero – Museo Madre,
  • Pietro Treccagnoli – San Giovanni a Carbonara,
  • Carlo Morelli – Pietà dei Turchini,
  • Pino Aprile – Museo di Pietrarsa,
  • Pierantonio Toma – Castel dell’Ovo,
  • Rosaria De Cicco, Nello Mascia e Ciccio Merolla e gli Artisti Indipendenti – Quartieri Spagnoli,
  • Le Assurd – Quartieri Spagnoli,
  • Michele Iodice MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli,
  • Giuseppe Corcione – Pio Monte della Misericordia.
I 7 ristoranti più romantici di Napoli
I 7 ristoranti più romantici di Napoli
Cinque idee romantiche per gite nei dintorni di Roma
Cinque idee romantiche per gite nei dintorni di Roma
Cinque idee romantiche per gite fuori Milano
Cinque idee romantiche per gite fuori Milano
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni