Tragedia sfiorata, sabato sera, sugli spalti dello Stadio San Paolo, l'impianto sportivo di Fuorigrotta che ospita le partite casalinghe del Napoli. Come riferisce Il Mattino, un uomo di 57 anni, poco prima dell'inizio della partita di campionato che la squadra partenopea ha disputato e vinto contro la Lazio, è stato colto da un infarto. In aiuto del 57enne sono prontamente intervenuti gli addetti alla sicurezza dello stadio e le squadre di servizio sanitario di Medicina Futura.

Sono state tre le squadre di soccorritori che hanno assistito il 57enne, ormai in arresto cardiaco: i sanitari, mediante il massaggio cardiaco, ma grazie soprattutto all'utilizzo del defibrillatore, sono riusciti a rianimare l'uomo e, di fatto, a fargli salva la vita. Allo stadio sono intervenuti, poi, anche i sanitari del 118, che hanno trasportato al vicino ospedale San Paolo per ulteriori accertamenti: l'uomo è tuttora ricoverato nel nosocomio napoletano, dove è tenuto sotto osservazione. Le sue condizioni di salute, ad ogni modo, non desterebbero particolare preoccupazione.