Le polemiche per l'articolo del tabloid inglese "The Sun", che aveva inserito Napoli tra le città più pericolose del mondo, sembrano ormai superate. Perché adesso da Oltremanica arriva una dichiarazione d'amore – e non è l'unica – nei confronti del capoluogo campano. Il prestigioso "The Guardian", infatti, ha inserito Napoli tra le migliori dieci città europee dove fare shopping di Natale: "Di tutte le città italiane è quella che vive il Natale con più gusto (il termine è lasciato in italiano (ndr) – il centro storico scintilla con le luci della festa, i musicisti di strada si riversano qui per la stagione… ed è la casa del presepe". Proprio il presepe è l'attrazione principale magnificata dalla testata inglese in un articolo apparso sull'edizione online lo scorso sabato 18 novembre. Ma ad essere elogiata è l'abilità artigianale in senso lato, che si manifesta in tutto: "Dalle scarpe al cibo, così che i visitatori potranno trovare regali di alta qualità e anche mangiare bene".

Dai presepi di San Gregorio Armeno allo shopping in via Toledo.

Il presepe resta l'elemento principe di una visita a Napoli durante il periodo di Natale: il Guardian suggerisce ai suoi lettori di fare un salto al museo di San Martino per vederne alcuni esempi storici, e di recarsi poi nella strada del presepe, via San Gregorio Armeno. Tra gli altri consigli di shopping, via Toledo e la Galleria Umberto I, le borse fatte a mano di Scriptura in via San Sebastiano e le maglie e gli accessori di Finamore.

Non potevano mancare i suggerimenti per quanto riguarda il cibo: oltre a consigliare il pieno di vini, limoncello e mozzarella di bufala dalla Charcuterie Esposito, o il cioccolato dai tanti negozi di Gay Odin, il Guardian suggerisce di fermarsi a bere un caffè dal Gran Caffè Gambrinus o dal Caffè Mexico in piazza Dante. Per quanto riguarda la pizza, spiega il giornale, "la scelta è infinita": Sorbillo e la Pizzeria Cafasso sono le due pizzerie che guadagnano la ribalta nell'articolo del Guardian, che però suggerisce anche di provare lo street food tipico un po' ovunque, incluso quello di Natale: gli strufoli e il roccocò.

Ecco la classifica completa del Guardian.

Tra le altre città inserite nella classifica del Guardian, che già in passato si era speso in elogi per Napoli, figurano alcune mete note e altre un po' meno. Alle famose Lisbona, Monaco di Baviera, Glasgow, Amsterdam, Copenhagen e Vienna, si aggiungono le meno scontate (come mete natalizie) Lilla e Gent e la semisconosciuta (almeno per noi italiani) Ledbury, piccolo centro nell'Herefordshire, in Inghilterra: "Una destinazione pittoresca e senza stress", la definisce il Guardian, conquistato dal mercato del XVIIesimo secolo e dall'atmosfera del posto. Questa la classifica

  • Lisbona
  • Lilla
  • Gent
  • Monaco di Baviera
  • Copenhagen
  • Ledbury
  • Glasgow
  • Vienna
  • Napoli
  • Amsterdam