C'è un po' di Napoli nel cuore di Central Park. Il parco pubblico di New York, famoso in tutto il mondo, uno dei simboli della città, ospita infatti lo Strawberry Field Memorial, giardino dedicato alla memoria dell'indimeticato John Lennon, icona della musica rock insieme ai suoi Beatles, assassinato proprio nella Grande Mela nel 1980. All'intero del giardino, che ospita piante, fiori e arbusti provenienti da tutto il mondo, campeggia un mosaico realizzato in stile pompeiano, recante la scritta Imagine (titolo della famosissima canzone di Lennon) che fu donato nei primi anni Ottanta dal Comune di Napoli, dall'amministrazione guidata dall'allora sindaco Maurizio Valenzi, al New York Council. Il mosaico, di forma circolare, fu realizzato dall'artista partenopeo Antonio Cassio, che prese ispirazione da un vero mosaico pompeiano custodito al Museo Archeologico di Napoli.

Cos'è lo Strawberry Field Memorial

Il 9 ottobre del 1985 – ormai 35 anni fa – in occasione del 45esimo compleanno di John Lennon, assassinato come detto 5 anni prima, la vedova Yoko Ono inaugura lo Strawberry Field Memorial, che prende il titolo dalla nota canzone dei Beatles, Strawberry Fields Forever. Il giardino in memoria di Lennon fu progettato dall'architetto Bruce Kelly, a capo del Central Park Conservancy’s Management and Restoration Planning Team. Analogamente a quanto accade sulla tomba di Jim Morrison al cimitero Pere Lachaise di Parigi, non è raro vedere i fan deporre omaggi floreali anche sul mosaico dedicato a John Lennon. Lo Strawberry Field Memorial si trova, come detto, a Central Park: l'ingresso è situato nel quartiere Upper West Side, lungo la Central Park West.