Era nell'aria da qualche tempo, ora è ufficiale: il Paris Saint-Germain alloggerà a Palazzo Caracciolo in vista della partita di Champions League contro il Napoli. Esattamente come il Real Madrid lo scorso anno, che scelse l'albergo ospitato dallo storico palazzo di via Carbonara per alloggiare in vista del match contro la squadra all'epoca allenata da Maurizio Sarri.

La scelta di Palazzo Caracciolo è tutt'altro che casuale: la squadra parigina sceglie così, proprio come quella castigliana prima di lei, di "immergersi" nel centro storico di Napoli piuttosto che andare negli alberghi che si trovano sul Lungomare, spesso preferiti soprattutto dalle squadre nostrane, anche e soprattutto per la vicinanza con l'aeroporto di Capodichino, senza dimenticare che Palazzo Caracciolo, costruito su una vera e propria fortezza degli Angioini pre-esistente, permette ai calciatori di "isolarsi" ed evitare distrazioni cittadini, sebbene dotati di tutti i comfort. Anche il Liverpool, affrontato appena due settimane fa dagli azzurri, scelse l'hotel di Palazzo Caracciolo: una scelta che non ha portato fortuna ai Reds, che sono usciti dal San Paolo battuti da una rete di Lorenzo Insigne allo scadere.

E tra i residenti, in molti sperano che l'arrivo del club parigino possa coincidere con la fine di qualche lavoro lungo la strada di via San Giovanni a Carbonara, visto che da tempo i residenti e gli esercenti si lamentano della presenza dei tanti cantieri che, oltre a bloccare la circolazione di automobili e pedoni, stanno anche causando parecchie difficoltà ai negozi, visto che le persone tendono ad "evitare", letteralmente", di passare in zona visto il timore di restare bloccati nel traffico, e senza dimenticare il vero e proprio inquinamento acustico causato da lavori e clacson, che ormai fanno da scenario fisso nel quartiere.