Come già accaduto in altri casi, un gruppo di napoletani attivi sul fronte dei diritti civili e della tutela dei rifugiati hanno voluto manifestare pubblicamente, oggi il proprio benvenuto ai 1.500 migranti approdati in città dalla nave ong ‘Vos Prudence' di Medici Senza Frontiere. "Welcome refugees". Un ‘benvenuti a Napoli' esposto sullo striscione ed è partito il saluto con un applauso e incoraggiamenti. Dalla nave la risposta degli immigrati che hanno alzato le braccia in segno di ringraziamento verso i giovani napoletani. Un episodio simile era accaduto anche nell'0ttobre 2016 quando molti napoletani portarono generi di conforto e di prima necessità al centro d'accoglienza che aveva ospitato un gruppo di migranti-.

Ancora non è stata resa nota la destinazione dei migranti raccolti da ben dodici diversi barconi in appena 10 ore. Alle 21 di ieri, dopo l'allarme lanciato sull'assenza di generi di prima necessità a causa del sovraffollamento era stata fatta approdare a Palermo per essere prima di ieri sera,attorno alle 21, dopo l'allarme lanciato dai responsabili di Msf sull'assenza di generi di prima necessità a causa del sovraffollamento della nave – la capienza è di 600 persone – era stata fatta approdare a Palermo per essere rifornita di beni di prima necessità. A bordo 140 donne, 45 bambini, uno dei quali di appena una settimana e due cadaveri, recuperati da un gommone.