Una brutta disavventura quella di cui sono stati protagonisti, loro malgrado, alcuni passeggeri di un treno della Circumvesuviana della linea Napoli-Sorrento. Il treno Eav, società del trasporto pubblico in Campania, trasportava tanti turisti e pendolari diretti in costiera quando, all'altezza di Pozzano, all'interno di una galleria, ha subito un guasto meccanico che l'ha costretto allo stop. Dopo circa 30 minuti di attesa sul convoglio fermo, i numerosi passeggeri sono stati invitati dal personale a scendere dal treno: hanno così dovuto percorrere i binari al buio per raggiungere la stazione più vicina, quella di Castellammare di Stabia, per salire su un altro convoglio.

Il guasto al treno ha creato notevoli disagi alla circolazione ferroviaria: l'Eav si è vista infatti costretta ad interrompere i collegamenti tra Castellammare e Vico Equense. I treni che partono da Sorrento, dunque, terminano la corsa alla stazione di Vico Equense, mentre quelli in partenza da Napoli si fermano obbligatoriamente alla stazione di Castellammare di Stabia. Passeggeri costretti ad abbandonare il treno e a camminare sui binari ricordano un'altra vicenda occorsa all'inizio del mese di giugno: protagonista ancora una volta un treno della Circumvesuviana. Sulla tratta Napoli-Sarno, tra le stazioni di Ottaviano e San Leonardo, il treno fu interessato da un incendio a bordo: i passeggeri, allora, si videro costretti ad abbandonare i vagoni e a scappare sui binari per evitare le fiamme e il fumo sprigionatisi dal rogo.