Da oggi sono 5  i comuni del Vallo di Diano, in provincia di Salerno, che rientrano nella "zona rossa" istituita dalla Regione Campania per far fronte all'aumento dei contagi da Coronavirus. L'ordinanza firmata oggi dal governatore Vincenzo De Luca, estende quanto previsto dall'ordinanza dello scorso 15 marzo anche al comune di Auletta che si aggiunge a Sala Consilina, Atena Lucana, Caggiano e Polla. Per i cittadini dei 5 comuni "è fatto divieto di trasferirsi o spostarsi con mezzi pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano".

Tra ieri e oggi sono risultati positivi il sindaco e il vicesindaco di Auletta. Il primo cittadino Pietro Pessolano, lo ha reso noto nel corso di una diretta Facebook: "Questa mattina il bollettino ci porta altri due casi, tra loro – ha detto – ci sono io. Non sapevo come avrei reagito alla notizia, ora che il risultato è confermato mi sento ancora più forte, più motivato. E' vero che con il Covid si può morire, ma è anche vero che si può guarire. Non posso, non voglio e non mi abbatterò. Dobbiamo lottare, ce la faremo. Restate a casa". Ieri Pessolano aveva dato la notizia della positività del vicesindaco, Antonio Addesso.