immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Uno è della Loggetta, gli altri due del Rione Traiano. Tutti minorenni, hanno 16 anni, sono tutti incensurati. Sono saliti su uno scooter e, in tre, si sono spostati dalla periferia ovest per salire al Vomero, dove hanno passato una serata a bere. Mentre erano ancora in giro, però, si sono imbattuti nei carabinieri e per non farsi controllare hanno scatenato il caos: hanno tentato di scappare con accelerate improvvise, bruschi cambi di direzione, e strade imboccate contromano, dando il via a un inseguimento che si è concluso nella zona di piazza Quattro Giornate.

La folle fuga è della notte scorsa, quella tra il 4 e il 5 agosto. I tre sono stati intercettati da una pattuglia dei carabinieri che stava perlustrando il quartiere per i controlli di routine; i militari hanno visto il terzetto che scorrazzava sullo scooter e si sono avvicinati. Hanno imposto l'alt ma alla vista della paletta i giovani hanno subito provato a scappare. Sono stati inseguiti lungo le strade del Vomero, i carabinieri gli sono stati dietro malgrado i cambi di direzione e i vari contromano; durante la fuga hanno anche speronato due volte l'automobile di servizio. Alla fine sono stati bloccati in via Rossini, dove la pattuglia ha sbarrato loro la strada e li ha costretti a fermarsi.

I tre sono stati identificati e sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale; sottoposti all'alcol test, è emerso anche che tutti avevano bevuto e al momento dell'inseguimento erano ubriachi.

Nell'ambito dello stesso piano di servizi i militari, tra piazza Quattro Giornate e piazza Medaglie d'Oro, hanno identificato quattro ragazzi che sono stati trovati in possesso di piccole quantità di droga; i giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Napoli e lo stupefacente, in totale 9,5 grammi di hashish e 6,5 di marijuana, è stato sequestrato.