Un incendio di sterpaglie e vegetazione sta divampando in questi minuti a Scampia, nell'area a ridosso della Perimetrale di Melito, l'asse stradale che collega Capodichino all'Asse Mediano. La colonna di fumo, visibile da tutta l'area nord di Napoli, ha reso l'aria irrespirabile e, spinta dal vento, ha invaso anche le abitazioni della zona, costringendo gli abitanti del quartiere a tapparsi in casa. Sul posto, anche in seguito alle numerose segnalazioni arrivate dal quartiere, è intervenuta una squadra dei Vigili del Fuoco della stazione Terra dei Fuochi di Giugliano, che sta provvedendo a spegnere l'incendio, alla messa in sicurezza dell'area e a fare da barriera per evitare che l'incendio raggiunga le abitazioni, tenendo lontane le fiamme.

Le fiamme si sono rapidamente propagate alle altre sterpaglie del costone e in pochi minuti l'aria interessata dall'incendio, nei pressi del campo rom, si è ingrandita di parecchio, spingendosi verso un vicino campo sportivo. A prendere fuoco sarebbe soltanto vegetazione, non ci sarebbero dei rifiuti o altro tipo di spazzatura; il fumo ha causato allarme tra la popolazione, che ha temuto l'ennesimo rogo tossico appiccato per bruciare materiali di scarto pericolosi.

Il fumo ha invaso anche la carreggiata della Perimetrale, rendendo irrespirabile l'aria nel tratto che si trova subito in corrispondenza della porzione di sterpaglie in fiamme. I residenti raccontano di fiamme che si sono alzate per parecchi metri, minacciando anche alcune automobili parcheggiate. L'incendio appare di natura dolosa, anche se non è chiaro se sia stato appiccato direttamente alla vegetazione o se a questa si sia esteso da un altro rogo.