Un incendio di vaste dimensioni, ben visibile anche dalla città di Napoli, sta interessando la parte alta delle pendici del Vulcano. Bruciati una decina di ettari di macchia mediterranea nel Parco Nazionale. Per l’intero pomeriggio hanno lavorato gli uomini della Guardia Forestale e dei vigili del fuoco. Inviato sul posto anche un canadair. Per i vigili del fuoco, al momento, non ci sono rischi per le persone. Ancora non si sa se l’incendio sia o meno di matrice dolosa. Un altro incendio sul vulcano era scoppiato lo scorso 31 agosto. In quell'occasione le fiamme mandarono in cenere circa 8-9 ettari di macchia mediterranea e pineta, in un'area compresa tra le località San Fodero nel territorio di Torre del Greco.