immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Un ragazzo di 15 anni è rimasto gravemente ferito, e l'amica di 13 anni contusa, in un incidente che è avvenuto nella tarda serata di ieri, 26 novembre, in via villa Bisignano, nella periferia orientale di Napoli. Sono in corso accertamenti della Polizia Municipale, che sta cercando di ricostruire la dinamica dell'impatto anche con l'aiuto di alcune telecamere di videosorveglianza che si trovano nella zona. Lo schianto è avvenuto alle 23.30 circa all'altezza del parco Atan 11E.

Secondo la prima ricostruzione, per cause che restano da accertare, lo scooter su cui viaggiavano i due giovanissimi ha colpito un'automobile all'altezza della portiera; alla guida della vettura c'era un giovane del quartiere, rimasto illeso. Il conducente si è fermato e ha prestato i primi soccorsi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che hanno trasportato i due giovani in ospedale.

La 13enne, che ha riportato ferite lievi, è stata dimessa dopo una visita di controllo e le medicazioni. Più serie le condizioni del ragazzo: ha riportato delle contusioni alle gambe e una ferita alla gola, verosimilmente causata dal laccio del casco che potrebbe aver sfregato la pelle in conseguenza all'impatto; è stato ricoverato in prognosi riservata all'Ospedale del Mare di Ponticelli, ma non sarebbe in pericolo di vita.

La pattuglia della sezione Infortunistica Stradale, guidata dal capitano Antonio Muriano, è intervenuta nel cuore della notte, quando finalmente è arrivata la segnalazione alla centrale operativa; al loro arrivo gli agenti non hanno trovato nulla, il motorino era stato già spostato e al momento non è stato possibile trovarlo. Il conducente dell'automobile, identificato, è stato sentito dagli investigatori. Nel corso delle indagini i poliziotti hanno esaminato le telecamere di videosorveglianza di una farmacia vicina al luogo dello schianto, che potrebbero aver ripreso l'impatto.