immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Due bambini sono rimasti feriti nello scontro tra due automobili, avvenuto in via Ferrante Imparato, a Napoli Est; i piccoli sono stati trasportati all'ospedale Santobono, sono stati giudicati guaribili in 30 e 35 giorni, non sono in pericolo di vita. Uno dei conducenti coinvolti, scappato subito dopo l'incidente, è stato rintracciato e denunciato: nello schianto aveva perso la targa, ritrovata dalla Polizia Municipale durante i sopralluoghi.

Le indagini per ricostruire la dinamica dell'incidente sono affidate alla Polizia Municipale, che è intervenuta in via Imparato e si è occupata dei rilievi e di rintracciare l'uomo che era scappato. All'arrivo degli agenti, infatti, sul luogo dello schianto c'era solo una delle automobili coinvolte, quella su cui viaggiavano i due bambini. L'altra vettura si era dileguata senza fermarsi a prestare soccorso. Gli investigatori, ispezionando il punto, hanno però trovato a terra una targa anteriore di un veicolo. Presumendo che appartenesse all'altra macchina, e che si fosse staccata proprio in conseguenza all'impatto tra le due automobili, hanno avviato gli accertamenti e hanno individuato il proprietario, un uomo che abita in un comune della provincia di Napoli.

Sono andati quindi all'abitazione dell'intestatario della targa e, parcheggiata nelle vicinanze dell'edificio, hanno trovato un'automobile con danni alla carrozzeria che sembrano compatibili con quelli causati da un incidente con le modalità di quello di via Ferrante Imparato. Il proprietario, che potrebbe essere lo stesso conducente, è stato accompagnato in ospedale per gli accertamenti di rito, ovvero i test per verificare l'eventuale assunzione di alcol o stupefacenti, ed è stato denunciato per lesioni ed omissione di soccorso.