Sono usciti fuori strada dopo un'accelerata e si sono schiantati contro i paletti al lato della carreggiata, rimanendo entrambi feriti gravemente. Le indagini sono in corso, ma sarebbero state l'alta velocità e una manovra improvvisa a causare l'incidente avvenuto nel pomeriggio di ieri in via Piazzolla, la strada che congiunge il Corso Malta con via Don Giovanni Bosco, in cui sono rimasti feriti un 30enne e un 51enne napoletano, trasportati d'urgenza al Pronto Soccorso del Cardarelli.

Lo schianto risale alle 18.30 circa di lunedì 2 dicembre. Alla guida della moto, una potente Aprilia 900, c'era il più giovane, mentre il 51enne era seduto dietro. I due, soccorsi dai sanitari del 118, sono stati ricoverati in prognosi riservata e sono sedati per diverse fratture; le loro condizioni sono gravi ma i medici avrebbero escluso il pericolo di vita. Le indagini sono affidate agli agenti della sezione Infortunistica Stradale della Polizia Municipale, guidata dal capitano Antonio Muriano, che ieri sera sono intervenuti sul posto per i rilievi.

All'arrivo dei poliziotti la motocicletta era stata già spostata dalla carreggiata; ha riportato dei danni ai dischi anteriori e alla forcella, segno dell'impatto avvenuto con la parte anteriore. Da successivi accertamenti è emerso che non era coperta da assicurazione. Gli agenti, nel corso delle indagini per la ricostruzione, hanno recuperato un video da una delle telecamere di videosorveglianza della zona in cui si vedrebbe lo schianto; al momento dell'incidente, stando ai primi rilievi, solo uno dei due uomini indossava il casco. La motocicletta è stata sequestrata e i due, come da prassi, sono stati sottoposti agli esami medici per accertare l'eventuale assunzione di alcol o sostanze stupefacenti.