Una corsa disperata in ospedale, ma è stato tutto inutile: nonostante il tempestivo intervento del 118 non ce l'ha fatta Giuseppe Morra, il ragazzo di appena 14 anni che si è schiantato contro i paletti che delimitano la carreggiata nel pomeriggio di ieri, 28 giugno, a Marano, in provincia di Napoli; il ragazzo che era con lui sul mezzo è rimasto ferito ad una gamba, ma le sue condizioni non sono gravi. Sull'incidente sono in corso accertamenti: pare che il ragazzo abbia perso il controllo dopo aver colpito i paletti e sia caduto rovinosamente.

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di ieri in via Merolla, nel centro del comune della provincia Napoletana. Giuseppe Morra, stando a quanto fino ad ora ricostruito, era alla guida del suo Liberty con un amico, entrambi senza casco, accanto c'erano altri due giovani. Stavano facendo una passeggiata insieme quando il 14enne, forse per distrazione, si è avvicinato troppo al marciapiede e ha colpito i paletti. Ha perso il controllo dello scooter ed è caduto. I due ragazzi sono stati soccorsi dal 118 e trasportati d'urgenza all'ospedale San Giuliano di Giugliano.

Le condizioni di Giuseppe sono parse subito gravi. I medici hanno fatto il possibile per salvarlo ma dopo qualche ora il suo cuore ha smesso di battere. Per accertare le cause della morte sarà probabilmente necessaria l'autopsia: all'arrivo in ospedale il ragazzo non presentava evidenti ferite, ma non si esclude che possa avere riportato un grave trauma cranico o che l'urto col manubrio dello scooter gli abbia procurato delle lesioni toraciche. La dinamica è in via di ricostruzione, la Polizia Municipale di Marano ha acquisito i nastri delle telecamere di videosorveglianza pubblica di via Merolla.