BENEVENTO – Drammatico incidente stradale quello avvenuto nella serata di ieri, giovedì 10 gennaio, a Campoli del Monte Taburno, che ha visto purtroppo la morte di un ragazzo di 23 anni, Eugenio Caserta, barista molto conosciuto nella sua zona , ragazzo apprezzatissimo per la sua simpatia e per le sue qualità umane. Questa la dinamica, ricostruita dalle forze dell'ordine: la Fiat Punto guidata da un amico, un 19enne mentre stava percorrendo via Nino Bixio, si è schiantata contro un muro, per cause ancora in corso di accertamento. Sul posto sono subito arrivati i sanitari del 118, che hanno subito soccorso Eugenio Caserta, trasportandolo d'urgenza all'ospedale Rummo di Benevento: qui, nonostante gli sforzi dei medici, il giovane è deceduto poco dopo il suo arrivo. In ospedale è finito anche il 19enne alla guida dell'auto, che però non ha riportato ferite gravi.

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di Montesarchio, che hanno effettuato tutti i rilievi necessari per stabilire l'esatta dinamica dell'incidente, ancora poco chiara. La vettura è stata posta sotto sequestro, mentre il magistrato di turno ha disposto il sequestro della salma del 23enne, che è stata trasferita in obitorio, dove verrà sottoposta, nelle prossime ore, all'esame autoptico. Lacrime e choc comprensibili, nel piccolo centro sannita: molti i messaggi su Facebook, tutti dello stesso tenore, che piangono la giovane vita spezzata: "Non ti dimenticheremo mai".