Un uomo di 62 anni è deceduto questa mattina ad Agropoli, in provincia di Salerno, mentre stava percorrendo con la sua automobile via Gennaro Serra; probabilmente svenuto a causa di un malore, e quindi ormai incapace di controllare il mezzo, è finito contro uno dei muri ai lati della carreggiata. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 per i primi soccorsi e i carabinieri della Compagnia di Agropoli per la messa in sicurezza dell'area e per l'avvio delle indagini.

Lo schianto è avvenuto poco dopo le 7 di oggi, 9 ottobre, in via Gennaro Serra, località Moio, nei pressi della chiesa di Sant'Antonio, ad Agropoli. La vittima, un 62enne originario di Napoli e residente in zona, era da sola nell'automobile. Alcuni passanti lo hanno visto andare a sbattere contro un muro senza tentare di sterzare o di fermarsi e i primi rilievi non hanno evidenziato segni di frenate, circostanze che confermerebbero l'ipotesi della perdita di coscienza alcuni istanti prima dello schianto. Sono stati proprio i testimoni a prestargli i primi soccorsi, hanno avvisato il 118 e hanno tentato di rianimarlo in attesa dell'arrivo dell'ambulanza.

Nell'incidente non sono rimasti coinvolti altri veicoli. Sul posto non ci sarebbero telecamere di sorveglianza. Dopo i rilievi spetterà al magistrato di turno decidere se predisporre o meno l'autopsia. Dal primo esame esterno sul corpo è stato accertato che la morte non è dovuta alle conseguenze dell'incidente e che quindi è verosimilmente stata causata dal malore alla guida; l'impatto contro il muro non è stato eccessivamente violento, l'automobile non procedeva a velocità troppo alta. A ucciderlo potrebbe essere stato un infarto.