Grave incidente sul lavoro a Parete, nella provincia di Caserta, dove un operaio rumeno è caduto da una impalcatura mentre stava lavorando in un cantiere edile: l'uomo ha fatto un volo di circa dieci metri, atterrando violentemente al suolo e riportando numerose ferite alla testa e sul resto del corpo. I colleghi hanno immediatamente allertato i soccorsi: sul posto sono arrivati i sanitari del 118, che hanno trasportato d'urgenza l'operaio all'ospedale Moscati di Aversa. Da qui, viste le sue gravi condizioni di salute, l'uomo è stato trasferito all'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta.

Nel cantiere sono arrivati anche gli agenti della Polizia di Stato, insieme al personale Asl, che hanno ascoltato gli altri operai ed effettuato tutti i rilievi necessari a determinare l'esatta dinamica dell'incidente. In un primo momento, come riporta Il Mattino, i colleghi hanno riferito alle forze dell'ordine che l'operaio era stato investito. I medici, però, hanno subito capito che le ferite riportate dall'uomo erano compatibili con una caduta.