Gisella Cerruti (da Facebook)
in foto: Gisella Cerruti (da Facebook)

Ha lottato fino all'ultimo, ma alla fine il suo cuore ha smesso di battere. Non ce l'ha fatta Gisella Cerruti, la ragazza di appena 17 anni di Matinella, frazione di Albanella (Salerno) ricoverata da quasi tre settimane nella Terapia intensiva dell'ospedale Cardarelli di Napoli dopo il grave incidente avvenuto sulla Cilentana nella notte tra il 26 e il 27 ottobre scorso. La giovane è deceduta nella mattinata di ieri, 14 novembre. Pochi giorni fa era morto anche Francesco Farro, dentista di 37 anni, anche lui in condizioni gravissime per quell'incidente e ricoverato in coma farmacologico all'ospedale di Battipaglia.

Il tragico impatto è avvenuto la notte del 27 ottobre sulla Cilentana, all'altezza dello svincolo Agropoli Nord. Un'Alfa Romeo 147 che viaggiava in direzione sud, con a bordo dei giovani di Santa Maria di Castellabate, si era scontrata con un'Alfa Giulia proveniente dal senso opposto di marcia, in cui c'erano quattro ragazzi di Capaccio e la 17enne; la Giulia dopo l'incidente è carambolata e ha centrato un'altra automobile, una Smart, con a bordo Farro e la compagna. Le condizioni di Gisella erano apparse dal primo momento gravissime, era stata trasportata in codice rosso al Cardarelli.

I medici hanno tentato di salvarla in tutti i modi, ma dopo quasi tre settimane non c'è stato più nulla da fare. La famiglia, ringraziando per l'affetto e la solidarietà dimostrata da amici, conoscenti e da chi si è sentito toccato dalla tragedia, ha chiesto di vivere questo momento di grave lutto nel riserbo e nella preghiera; le esequie si terranno in forma privata.