È di un morto e di un ferito grave il bilancio dell'incidente che si è verificato nella tarda serata di ieri, 26 giugno, sull'autostrada Napoli-Salerno, tra gli svincoli di Torre Annunziata Sud e Pompei, in provincia di Napoli. La dinamica non è ancora del tutto chiara, ma due automobili che viaggiavano in direzione Salerno si sono scontrate per poi finire contro i guardrail. Nell'incidente uno dei due conducenti, Camillo Naclerio di 36 anni, è deceduto sul colpo, l'altro è rimasto gravemente ferito ed è attualmente ricoverato in ospedale.

Sulle cause sono in corso le indagini, che si avvarranno anche delle registrazioni del sistema di videosorveglianza dell'autostrada e delle testimonianze di altri automobilisti che si trovavano in quel tratto di strada. Non si esclude che uno dei due conducenti abbia perso il controllo del veicolo, per distrazione o per un malore mentre era alla guida, e che non sia riuscito più a evitare l'altra vettura, causando lo schianto. Sul posto, per i soccorsi e la ricostruzione dell'impatto, la Polizia Stradale e le ambulanze del 118; niente da fare per il 36enne: all'arrivo dei sanitari era già morto, inutile qualsiasi tentativo di rianimarlo.

Lo schianto ha causato pesanti rallentamenti in entrambe le direzioni di marcia. Dopo l'impatto le due vetture, entrambe molto danneggiate, si sono fermate al centro della carreggiata; è stato necessario l'intervento dei mezzi di soccorso per liberare la strada e consentire, dopo i rilievi e la rimozione dei rottami disseminati a terra, la ripresa della circolazione.