Raffica di controlli dei carabinieri nel cuore di Napoli, tra i quartieri del Centro Storico, di Chiaia e dei Quartieri Spagnoli. Comminate ben tredicimila euro di multe nei soli controlli di rispetto al codice della strada, dove le forze dell'ordine hanno contestato ben trentotto infrazioni. Fermate anche diverse persone in possesso di sostanze stupefacenti, un parcheggiatore abusivo e perfino una donna per abbandono di animale domestico in strada.

Nel dettaglio, i carabinieri hanno comminato trentotto multe per infrazioni al codice della strada durante i controlli eseguiti ad automobilisti e motociclisti: tra queste, sei sono state per mancanza di copertura assicurativa, una per guida senza patente, dieci per circolazione senza casco, e cinque per circolazione con mezzi sottoposti precedentemente a fermo o sequestro amministrativo. Un totale dunque di trentotto infrazioni e un corrispettivo economico di tredicimila euro che gli incauti cittadini dovranno versare alle casse pubbliche.

Identificate invece complessivamente 234 persone, di cui 34 minorenni, nell'ambito delle operazioni di controllo del territorio. Tra questi, due giovani sono stati segnalati alla Prefettura in quanto avevano con loro piccole dosi di sostanze stupefacenti per uso personale. Arrestato invece a Piazza Bellini, cuore della movida partenopea, un ventitreenne del Quartiere Stella, già noto alle forze dell'ordine: il giovane è stato sorpreso in flagranza di reato mentre vendeva della droga, così come un altro trentaduenne napoletano. Entrambi ora devono rispondere delle accuse di spaccio di droga in concorso: sequestrati contestualmente anche 15 grammi di marijuana, 2 di cocaina e 455 euro ritenuti dai carabinieri essere il ricavo dell'attività di spaccio. Denunciata in stato di libertà invece una 42enne di via Mondragone, casalinga, che deve rispondere dell'abbandono del proprio animale domestico in piazza Monteoliveto. Infine, scoperto l'ennesimo napoletano che stava "esercitando" l'attività di parcheggiatore abusivo: l'uomo è stato fermato e sanzionato dai carabinieri.