Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un uomo di 34 anni è stato arrestato sull'isola di Ischia dopo aver picchiato la propria ex-compagna prima a mani nude e poi con un bastone: il tutto perché si era rifiutata di farle vedere il cellulare. Un vero e proprio pestaggio, per il quale ora l'uomo deve risponderne davanti alla giustizia, dopo che è stato arrestato dagli agenti del commissariato ischitano. Il 34enne deve infatti risponder di lesioni aggravate, maltrattamenti in famiglia e per rapina, visto che alla fine era riuscito a portarsi via il cellulare della ex compagna, pomo della discordia nella vicenda accaduta nel pomeriggio di ieri sull'Isola Verde.

L'episodio è accaduto dopo che la donna aveva incontrato il suo ex compagno per le strade di Ischia. L'uomo, un napoletano di 34 anni, ha iniziato a chiedere alla donna di dargli il cellulare, per poterlo visionare. La donna si è subito opposto a questa "richiesta", ma l'uomo a quel punto l'ha prima colpita con un pugno al volto e poi, quando la povera donna è riuscita a scappare verso l'automobile, l'ha raggiunta ed aggredita con un bastone di legno, facendosi consegnare il cellulare prima di andarsene via. A quel punto, la donna ha chiamato le forze dell'ordine, che hanno subito rintracciato l'uomo nella propria abitazione: perquisito, l'uomo aveva nel suo appartamento il cellulare della donna, e perfino il bastone con cui l'aveva aggredita poco prima. Per lui è scattato così l'arresto per rapina, maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate nei confronti dell'ex compagna.