4.150 CONDIVISIONI
25 Luglio 2015
13:31

Jovanotti conferma Ramazzotti e Senese: “Dedicheremo il cuore del concerto a Pino Daniele”

Jovanotti ha messo fine alle voci che volevano Eros Ramazzotti e James Senese ospiti della tappa al San Paolo del tour per omaggiare Pino Daniele. Con un post su Facebook ha confermato la notizia promettendo “una lunga notte di musica…”.
A cura di Francesco Raiola
4.150 CONDIVISIONI

Jovanotti mette fine alle voci sul duetto con Eros Ramazzotti per ricordare Pino Daniele nella tappa al San Paolo di Napoli del suo ‘Lorenzo 2015 cc Tour' confermandolo con un post su Facebook, in cui spiega, a corredo di una foto che li ritrae assieme, che "domenica sarà con noi, proveremo prima dell'apertura dei cancelli, con la mia band e non solo, con noi ci sarà il grande James Senese, ha accettato il mio invito di portare un pezzo di quella grande Napoli sul nostro palco". Jovanotti e Ramazzotti, quindi, formeranno un pezzo di quello che fu il trio che si esibì proprio nello stadio napoletano nel lontano 1994, quando il cantante romano chiede al Mascalzone Latino e a Lorenzo di accompagnarlo per un tour rimasto nella Storia.

Un omaggio annunciato agli studenti della Federico II

Aveva annunciato, durante l'incontro con gli studenti della Federico II che avrebbe organizzato qualcosa, ma nessuno si immagina che si sarebbe riformata quella coppia, a cui si aggiunge uno degli artisti più rappresentativi della città e della musica italiana, oltre a essere stato uno degli amici più cari del cantante napoletano scomparso nel gennaio scorso.

qualche giorno fa Eros mi ha scritto un sms "mi raccomando di ricordare il nostro grande Pino a Napoli" . Proprio così, asciutto come è nel suo stile. Invece di rispondergli " fratè… 👊 " gli ho scritto "pensa che bello se ci fossi anche tu", ma sapevo che era in vacanza con la famiglia prima di iniziare le prove del suo tour in agosto e pure lontano da Napoli . Al mattino avevo nel telefono un suo sms di risposta: la foto di un testo di Pino. Allora l'ho chiamato subito e sempre nel suo stile (Ramazza è uno che se per dire una cosa da tre parole può usarne due è più contento) mi ha detto "che facciamo?". E domenica sarà con noi, proveremo prima dell'apertura dei cancelli, con la mia band e non solo, con noi ci sarà il grande James Senese, ha accettato il mio invito di portare un pezzo di quella grande Napoli sul nostro palco.

Le voci non confermate sul duetto

Nessuno lo immaginava, almeno fino a qualche giorno fa, quando il Mattino ne aveva pubblicato in esclusiva la possibilità. Un piccolo caso, quello scatenato dal quotidiano napoletano, che aveva scomodato la Trident Management, organizzatrice del tour, che nella persona di Maurizio Salvadori, Presidente e Amministratore Delegato, aveva cercato di mantenere intatta la sorpresa, non confermando, ma auspicandolo. Jova e Eros, però, condividono diversi aspetti della loro carriera artistica e non hanno voluto farsi mancare l'occasione di tornare assieme in città per rendere omaggio al loro amico a cui sono stati molto legati. Proprio Pino Daniele, ha scritto il cantante, è stato colui che gli ha permesso di ‘entrare due volte' nello stadio:

 Napoli e il San Paolo nella mia vita sono indissolubilmente legati a Pino Daniele. Nel San Paolo io ci sono entrato due volte, entrambe con Pino e grazie a Pino, e il ricordo di quel 13 giugno 1994 insieme a lui e a "Ramazza" è tra i più importanti della mia vita. Domenica farò il mio show per Napoli mettendoci tutto quello che ho e anche di più, e quando saliranno sul palco Eros e James dedicheremo il cuore del concerto a Pino, alla sua musica e a quello che significa per noi. Non sappiamo ancora cosa faremo, sarà una sorpresa anche per noi quando alle prove cominceremo a girare sulla musica che ci ha lasciato, e che conosciamo tutti, compresi tutti i musicisti della mia band, a memoria. Tenetevi forte guaglio', sarà una lunga notte di musica…

4.150 CONDIVISIONI
"Dovete visitare prima me", e prova a sfondare una porta urlando contro altri pazienti
Dagli sfollati di Ischia lettera a Mattarella e Meloni:
Dagli sfollati di Ischia lettera a Mattarella e Meloni: "Servono più soldi per mettere in sicurezza l'isola"
Covid, la Campania diventa regione a rischio moderato. Il Ministero:
Covid, la Campania diventa regione a rischio moderato. Il Ministero: "Usate le mascherine"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni