L’ospedale Santobono di Napoli
in foto: L’ospedale Santobono di Napoli

Arrivano buone notizie dall'ospedale Santobono di Napoli, nosocomio di eccellenza in Pediatria, riguardo le condizioni della bimba di soli 7 mesi rimasta schiacciata da una finestra ieri, giovedì 29 agosto, in un centro per migranti di Atena Lucana, nella provincia di Salerno. Dall'ospedale partenopeo, infatti, fanno sapere che la piccola non ha riportato fratture nell'incidente e che sarà dimessa già la prossima settimana, salvo complicazioni. Questa mattina, la bambina ha lasciato la Rianimazione, dove era tenuta in osservazione, ed è stata trasferita nel reparto di Chirurgia per la degenza.

Il dramma si è verificato nella giornata di ieri in un centro per migranti, dove la piccola risiede, di Atena Lucana, nel Salernitano. Per cause ancora in corso di accertamento – si ipotizza però una tragica fatalità – una finestra si è staccata e ha colpito la bambina. La piccola è stata immediatamente soccorsa dai sanitari del 118 e portata d'urgenza al Pronto Soccorso dell'ospedale Luigi Curto di Polla, dove i medici le hanno riscontrato un importante ematoma toracico alla base del collo e addome dolorante ma trattabile alla palpazione. Vista la gravità delle condizioni di salute della bambina, è stato deciso il suo trasferimento all'ospedale Santobono, avvenuto in eliambulanza. Nel nosocomio pediatrico napoletano la bimba è stata tenuta sotto osservazione in Rianimazione per problemi pneumotoraci, che per fortuna non hanno avuto seguito. Le condizioni della piccola, che ieri apparivano molto gravi, per fortuna si sono rivelate meno complicate del previsto e la bimba non si trova in pericolo di vita.