La statua del Cristo Velato di Napoli
in foto: Cristo Velato.

La Cappella Sansevero è il museo più visitato di Napoli. Nel 2018, infatti, secondo dati diffusi dal museo stesso, la Cappella è stata visitata da 665.774, che si sono messe in fila nell'angusto vicolo alle spalle di piazza San Domenico Maggiore, nel centro storico della città, dove è situata. I visitatori, poi, sfiorano le 700mila unità se si prendono in considerazione anche quelli "non paganti", ovvero quelli che hanno usufruito degli ingressi gratuiti al museo. La Cappella Sansevero – che custodisce al suo interno il celebro Cristo Velato di Giuseppe Sanmartino e altre opere d'arte come Pudicizia e Disinganno o le due macchine anatomiche – si conferma il museo più visitato della città, più del Mann e di Capodimonte, facendo registrare un incremento del 18 percento rispetto al 2017.

"I dati registrati nell’ultimo anno sono da considerarsi tanto più straordinari quando si pensi alle dimensioni contenute dello spazio espositivo e dell’area di attesa all’esterno. A fronte di questi numeri e delle condizioni logistiche non ideali per la gestione di flussi così consistenti, è da sottolineare anche l’eccezionale gradimento espresso dagli utenti: su Tripadvisor, il più noto portale di recensioni di viaggiatori, il Museo Cappella Sansevero è stabilmente primo non solo tra i musei cittadini, ma più in generale tra i quasi 600 ‘siti di interesse’ segnalati sul portale" ha dichiarato Fabrizio Masucci, direttore del Museo Cappella Sansevero.