Nuova vita per la Fontana di Monteoliveto, il monumento dedicato a Carlo II che sorge in piazzetta Monteoliveto, sull'omonima via a pochi passi dal piazza del Gesù, nel cuore del centro storico di Napoli: è stata ultimata la recinzione che protegge la fontana dai vandali, di cui troppo spesso è stata vittima in passato. La recinzione, in ferro, è stata ancorata al basamento della fontana e riprende il disegno di quella esistente nell'Ottocento: è alta 1,5 metri e circonda l'intero perimetro della fontana, lasciando però ben visibile il piedistallo, sul quale sorgono i leoni e le aquile, sormontate dall'obelisco sul quale si erge la statua in bronzo di Carlo II di Spagna; la recinzione è stata realizzata da Asia, l'Azienda servizi igiene ambientale di Napoli, mentre la fase di realizzazione del progetto è stata seguita dalla Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio.

“La nuova recinzione consentirà di proteggere il monumento. Ringraziamo pertanto l’Asia, che si è fatta carico della realizzazione della
recinzione, la Soprintendenza che ne ha curato e seguito tutte le fasi di realizzazione, nonché il Servizio Valorizzazione della città storica del Comune di Napoli, per l’impegno con il quale ha lavorato alla realizzazione del progetto" hanno dichiarato gli assessori del Comune di Napoli Carmine Piscopo e Raffaele Del Giudice.