‘Mi chiamo Angelo, mi alzo quando sorge il sole, sono il Sindaco, sono il pescatore. Io sono Angelo, questo è il mio viso, non sono triste ma non ho più il sorriso' è l'inizio de ‘La ballata del Sindaco Pescatore', una canzone che uscirà il 6 gennaio ed è dedicata ad Angelo Vassallo, sindaco di Pollica, ucciso il 5 settembre 2010 da sette colpi di pistola sparati mentre rincasava nella sua auto. benché tuttora non sia ancora chiara quale sia la matrice dell'omicidio, gli investigatori sospettano che dietro ci sia la mano della camorra che ha voluto ucciderlo per la sua lotta contro l'illegalità. Un omicidio irrisolto che fece molto clamore e tuttora è un nervo scoperto della Giustizia italiana.

Vassallo, il Sindaco pescatore

Ancora di più perché Vassallo, che era soprannominato Sindaco Pescatore per il suo passato di pescatore e per l’amore per il mare e la terra, era un uomo amato e rispettato, una figura esemplare della “bella politica”, eletto tre volte di seguito sindaco del suo paese e amante del mare e della sua città a cui il cantautore Vittorio Merlo – cantastorie-bibliotecario italiano in Lussemburgo – ha dedicato un sentito omaggio in musica con questo brano creata a sostegno della Fondazione voluta dai suoi fratelli in sua memoria. Per Vassallo il suo compito di Sindaco era quello di lottare contro tutti i privilegi e gli ordini stabiliti, un'idea che portava avanti da tempo, fin dai tempi in cui, ventenne, guidò una rivolta dei piccoli pescatori della sua città, ma basta fare un giro sulla biografia presente sul sito della Fondazione per capire che uomo era:

Nel 2009 Angelo Vassallo si è fatto promotore della proposta di inclusione della dieta mediterranea tra i Patrimoni orali e immateriali dell’umanità. La proposta è stata accolta dall’UNESCO il 16 novembre 2010, a Nairobi. La delegazione del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, presente in Kenya per la proclamazione, ha dedicato il riconoscimento alla figura del suo promotore. Vassallo ha poi fondato il “Centro studi per la Dieta Mediterranea”. Il centro ha sede nel castello dei principi Capano di Pollica (…). Ambientalista convinto, amato dai suoi concittadini, viene ricordato anche per le sue ordinanze singolari. Nel gennaio 2010 firma un’ordinanza che prevede una multa fino a mille euro per chi viene sorpreso a gettare a terra cenere e mozziconi di sigarette.

Il ricavato alla ‘Fondazione Angelo Vassallo'

Il brano sarà disponibile nelle radio e sulle piattaforme digitali e di streaming a partire dal 7 gennaio 2016 e sarà accompagno da un video girato dallo stesso Merlo che ha raccolto alcune immagini di Vassallo e del suo territorio. Il ricavato proveniente dalle vendite del CD promozionale e dalla vendita digitale, sarà versato alla ‘Fondazione Angelo Vassallo – Sindaco Pescatore'.