Una storia che ricorda incredibilmente quella del cane Hachiko, forse il più famoso della storia, che a cavallo tra gli anni Venti e Trenta, in Giappone, si è recato per quasi 10 anni sulla tomba del suo padrone. La versione nostrana arriva da Ischia, isola nel Golfo di Napoli, dove il cane Nicoletta, al cimitero di Panza di Forio d'Ischia, quasi ogni giorno, da 10 anni, si reca sulla tomba dell'uomo che per anni è stato il suo padrone. Nicoletta adesso ha 14 anni, ma nonostante l'età abbastanza avanzata per un cane, ogni tanto si accuccia in un angolo accanto alla tomba e la veglia, con quello che si potrebbe definire uno sguardo triste.

A raccontare questa bella storia è il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli: "La storia di Nicoletta, la cagnetta che da dieci anni veglia la tomba del padrone, simboleggia la fedeltà e il grande amore che lega gli animali domestici alle persone con cui vivono. Di lei si sono presi cura l'ex custode del cimitero, il signor Gemello, un pensionato, il signor Castaldi e la Lega Animali, che le hanno dato mangiare a l’hanno assistita in caso di malattia. Nonostante siano passati tanti anni nel suo cuore sono ancora vividi i ricordi felici con il suo compagno di vita. Invitiamo i turisti e i residenti a prendersi cura di lei nella vecchiaia e di non lasciarla sola, così come lei non ha lasciato solo chi l’ha tanto amata".