Si prospetta un possibile disastro ambientale nel Lago Patria, specchio d'acqua che sorge nell'omonima frazione del Comune di Giugliano in Campania, nella provincia di Napoli. Come testimoniano alcune foto pubblicate su Facebook dal consigliere comunale dei Verdi Giuseppe D'Alterio, l'acqua della foce del lago è diventata nera, a causa probabilmente di alcuni sversamenti di rifiuti in acqua.

"Ci è stata segnalata tramite foto che l'acqua della foce del nostro lago ha un colore nero, mentre l’acqua del mare ha colore marrone. Sospettiamo che possa trattarsi di uno sversamento illegale. Siamo particolarmente preoccupati per la fauna marina che potrebbe essere danneggiata. Ho sollecitato il presidente della riserva naturale dottore Sabatino di fare un sopralluogo e di chiamare Arpac ad intervenire per campionare il liquido. Gli autori di questo scempio, qualora si profilino delle responsabilità di qualsiasi tipo, dovranno essere puniti con la massima severità" ha scritto il consigliere di Giugliano Giuseppe D'Alterio.

L’acqua nera nella foce del Lago Patria
in foto: L’acqua nera nella foce del Lago Patria

La denuncia di possibili agenti inquinanti nel Lago Patria arriva a pochi giorni da un altro strano fenomeno che si è verificato nel mare della Riva Fiorita a Posillipo, Napoli, dove l'acqua è diventata improvvisamente di un verde fluorescente. In mare è stata riscontrata la presenza di fluoresceina, sostanza chimica colorante e non inquinante.