Alessandro è morto prematuramente e tragicamente: aveva 13 anni, il 27 dicembre del 2017, a causa del diabete giovanile Tipo 1 ha lasciato questo mondo; nel corso di questi anni la piccola comunità di Pellezzano, provincia di Salerno, ha pensato di dedicargli un premio e occasioni di ricordo e sensibilizzazione verso questa malattia. Ora però Tiziana Morra, la mamma dello sfortunato bimbo, fa un appello utilizzando facebook. Motivo? Ha perduto una cosa apparentemente di relativo valore, il telefono cellulare. Ma all'interno vi erano memorizzate le foto del figlioletto:

Gentilmente se qualcuno trova un Samsung A5 , colore nero , smarrito oggi pomeriggio, località Croce , mi contatti… Non per una questione di valore economico , ma ci sono le foto di mio figlio che non c'e più. Dietro alla cover c'è questa foto .. se potete condividete . Grazie

Qualche giorno fa, in occasione del primo Concorso Alessandro Farina” dal tema “L’Amicizia in Arte e l’Arte dell’Amicizia”, ideato e curato dalla Presidente del Club Rotary Salerno Nord Due Principati, Sirella Renda, era stato lo stesso sindaco di Pellezzano (e zio del bimbo scomparso) Francesco Morra, a spiegare il perché degli eventi di sensibilizzazione:

Alessandro nei giorni in cui si doveva festeggiare il Natale, ebbe un esordio di diabete giovanile: il 23 dicembre, al Pronto Soccorso, non fu diagnosticato e il 27 dicembre la situazione di Alessandro peggiorò. È perciò importante organizzare nelle scuole campagne di sensibilizzazione per imparare a riconoscere i sintomi con cui si manifesta il diabete giovanile di Tipo 1 con il quale si può tuttavia convivere

.