Una relazione extraconiugale che un imprenditore napoletano, del quartiere Vomero, stava per pagare cara. L'uomo, sposato, aveva allacciato una relazione sentimentale con una 49enne, anche lei del quartiere collinare di Napoli, durata circa un anno. Quando l'uomo ha troncato la relazione, lei ha cominciato ad estorcergli del denaro affinché non rivelasse la loro relazione alla moglie: 1.200 euro al mese, più spese varie ed eventuali, per comprare il suo silenzio.

L'incubo dell'imprenditore napoletano è cominciato quando, insospettito dal comportamento dell'amante, l'uomo ha fatto alcune ricerche su internet, ritrovando un annuncio della 49enne su un sito per escort. Alla decisione dell'uomo di troncare la relazione, la donna ha subito risposto con il ricatto economico, minacciandolo, se si fosse rifiutato di pagare, di richiedere l'intervento di alcuni parenti legati alla malavita locale per fargli cambiare idea. L'imprenditore ha denunciato l'accaduto ai carabinieri dopo circa un anno di versamenti: la 49enne, in questo arco di tempo, è riuscita ad estorcergli circa 70mila euro. I militari dell'Arma della stazione Vomero l'hanno rintracciata ed arrestata mentre la donna si recava ad incassare l'ennesimo assegno.