Tra le spiagge più belle di Napoli non si possono non annoverare quelle delle isole di Ischia, Capri e Procida, le perle del golfo di Napoli, raggiungibili dal porto (molo Beverello) con un aliscafo, un catamarano o con un più lento ma poetico traghetto. Nei mesi d'estate, ovvero giugno, luglio e agosto è d'obbligo per napoletani e turisti fare un bagno nell'acqua cristallina di una di queste tre straordinarie location della Campania. Tra stabilimenti a pagamento e spiagge libere, molte delle quali considerate tra le più famose d'Italia, avrete solo l'imbarazzo della scelta su dove trascorrere le vostre vacanze. Se non volete restare sulla terraferma, scegliendo una delle spiagge più tranquille di Napoli, ecco un elenco, non in ordine gerarchico, dei posti in cui andare a mare a Ischia, Capri e Procida. Molte zone, una volta raggiunta l'isola,  sono raggiungibili coi mezzi pubblici gestiti dall'Eav Campania in alcuni casi, in altri dalle aziende di trasporto locali. È possibile ovunque prendere il taxi ma è sempre bene capire prima il percorso migliore per evitare fraintendimenti col tassista sul prezzo della corsa. Alcuni alberghi prestigiosi offrono il servizio navetta. In alcuni casi residence, b&b e alberghi offrono servizi navetta fino alle spiagge private.

Le migliori spiagge di Ischia

  • Baia di Sorgeto: questa spiaggia fatta di scogli e sassi si trova nel comune di Forio. La sua caratteristica è che vi si può fare il bagno tutto l'anno, dato che è un vero e proprio parco termale all'aperto. Le sorgenti di acqua calda sgorgano direttamente in mare tra le rocce, dove è possibile immergersi anche nei mesi invernali senza mai sentire freddo. E' consigliato rimanere qui fino al tramonto, dove la natura offre uno spettacolo mozzafiato. Se avete voglia di un po' di romanticismo questo è il posto che fa per voi. Ci si arriva percorrendo una scalinata in pietra piuttosto lunga. C'è anche un bar-ristorante nelle vicinanze, ma l'ingresso è gratuito.
  • Spiaggia di Maronti: è situata nel comune di Barano, tra Capo Grosso e borgo Sant'Angelo ed è l'arenile più grosso dell'isola. Si può raggiungere sia via mare con la barca sia attraverso una strada panoramica al termine della quale c'è un parcheggio dove potrete far sostare la macchina. Ci sono aree attrezzate che permettono anche di fare sport come surf, snorkeling e canottaggio, spiagge libere e stabilimenti a pagamento. Anche qui vi sono zone termali, come quella delle "Fumarole", dove spesso i bagnanti si divertono a riscaldare pietanze sotto la sabbia oltre a godere dei benefici di queste acque, oltre alle sorgenti di Olmitello e Cava Scura.
  • Spiaggia di Citara: sempre a Forio si trova questa spiaggetta molto frequentata, anche perchè vicinissimo sorge il famoso parco termale dei Giardini di Poseidon. La sabbia è chiara e il mare è cristallino, circondato da piante e vegetazione tropicali, ideale quindi anche per un bagno insieme ai bambini. Anche se ci sono stabilimenti parecchio costosi, un tratto di spiaggia è completamento libero. Disponibilità di parcheggio nei dintorni, bar ed alberghi. Non perdetevi il panorama sulle isole pontine come Ventotene.
  • Baia di Cartaromana: anche in questo caso a farla da padrona è l'acqua termale, presente in numerose piscine naturali che troverete in riva al mare. La Baia di Cartaromana si trova ad Est di Ischia, nel borgo di Ischia Ponte, da cui è raggiungibile con i caratteristici taxi boat oppure con la macchina da lasciare a circa 20 minuti di distanza nel parcheggio pubblico. Di fronte c'è il famoso Castello Aragonese. Accanto si trovano gli altrettanto caratteristici scogli di Sant'Anna. L'ingresso è gratuito.
  • La Scannella: qui si trova un famoso stabilimento a pagamento, non facile da raggiungere ma ne varrà la pena. Bisogna infatti arrivarci dal comune di Forio attraverso un sentiero ripido oppure via mare. Ci sono delle piscine in riva al mare e sdraio e ombrelloni su cui rilassarsi. Per informazioni e prenotazioni potete chiamare il numero 081907181 oppure visitare il sito ufficiale del lido.

Le migliori spiagge di Capri

  • Faro di Punta Carena: la spiaggia che si trova vicino al Faro di Punta Carena è situata a circa 3 chilometri a Sud di Anacapri. Si può raggiungere sia in autobus con la linea Faro-Anacapri sia a piedi lungo via Nuova del Faro, ma ci impiegherete circa un'ora. Non c'è sabbia, ma si tratta di una baia rocciosa da cui tuffarsi. La sua magia la si contempla soprattutto al tramonto. È presente qui un lido privato dove prendere il sole, fare un aperitivo e intrattenersi fino a tardi.
  • Gradola: questa spiaggia si trova nel comune di Anacapri nell'omonima località. E' praticamente incastonata in una delle due punte estreme dell'isola ed è vicinissima alla famosa Grotta Azzurra. Si può raggiungere in autobus ed è munita solo di un bar dove acquistare spuntini e bibite. Premiata più volte come bandiera blu del Mediterraneo, questa zona è a ingresso libero.
  • Bagni di Tiberio: in questo caso parliamo di uno stabilimento balneare a pagamento, che si trova in via Palazzo a Mare 41, ideale non solo per gli amanti del mare pulito e della tranquillità, ma anche per le famiglie con bambini. Dalla terrazza dell'omonimo ristorante si può guardare la vista mozzafiato sul Golfo di Napoli. Si raggiunge via mare con servizio di taxi boat in partenza dalla vicina Marina Grande. Accanto c'è una zona ad accesso libero, ma munitevi di scarpette perchè i sassi vi renderanno difficile tuffarvi a mare.
  • Marina Grande: è insieme a Marina Piccola l'unica spiaggia di Capri a potersi definire tale, cioè con ciottoli, sabbia bianca e riva. Ideale se siete con i bambini, è purtroppo un po' affollata in alta stagione. E' libera e il mare è molto pulito nonostante sia vicino al porto, situata al lato delle biglietterie degli aliscafi. E' raggiungibile via mare con navette e traghetti. Nelle vicinanze si trovano bar, ristoranti e punti di ritrovo. Ci sono però anche due stabilimenti: le Ondine e lo Smeraldo.
  • Cala Ventroso: questo posto unico è raggiungibile solo via mare, quindi se non avete una barca sarà impossibile arrivarci, ma ne vale la pena. Si trova a metà tra il Faro e la Baia di Marina Piccola. E' famosa perchè nei suoi dintorni si trovano alcune delle grotte più belle e famose di Capri, come la Grotta dello Champagne e la Grotta Verde. Il mare è trasparente e cristallino, ideale per una bella nuotata.

Le migliori spiagge di Procida

  • Spiaggia del Pozzo Vecchio: questa spiaggia è stata soprannominata "la spiaggia del Postino", perchè qui furono girate alcune scene dell'omonimo film con Massimo Troisi. E' una baia a forma di ferro di cavallo, bagnata da mare pulito e cristallino, in cui tratti ad accesso gratuito si alternano a stabilimenti a pagamento. Si raggiunge percorrendo via Battisti, vicino al cimitero comunale.
  • Spiaggia della Lingua: la caratteristica di questa spiaggia, che si trova nei pressi di Piazza Marina Grande, è la sabbia molto granulosa. Non è molto affollata, quindi se volete fare un bagno in tranquillità e totale relax questo è il posto giusto. A piedi si può fare una passeggiata fino alla spiaggia dell'Asino descritta da Elsa Morante nel suo libero "L'Isola di Arturo".
  • Spiaggia di Chiaia: la spiaggia di Chiaia si trova sul versate orientale di Procida nei pressi di piazza San Giacomo. Non è facile raggiungere questo luogo incantevole, accessibile percorrendo una lunga scalinata composta da ben 182 scalini. L'acqua del mare è quasi sempre bassa, per questo consigliata per chi ha bambini al seguito. Ci sono due stabilimenti balneari e un bar.
  • Spiaggia della Sirulenza: si trova nei pressi di Marina Grande a Procida. E' molto affollata soprattutto perchè facilmente raggiungibile percorrendo la centralissima via Roma sia a piedi che con la macchina. Ci sono vari stabilimenti ma anche delle zone libere. Famoso è il cosiddetto "scoglio cannone", così chiamato perchè al suo interno si trova un cannone ed è la particolarità di questa spiaggia.
  • Spiaggia di Ciraccio: è la più lunga della piccola isola in provincia di Napoli. Si può raggiungere sia in auto che col motorino percorrendo la stradina di Ciraccio. Nei dintorni ci sono parecchi campeggi, per cui questa spiaggia è molto frequentata dai turisti. Il vento maestrale che batte su quest'area rende piacevole prendere il sole anche durante le ore più calde del giorno. È presente sia uno stabilimento balneare che un bar.